Covid: Rojc-Spitaleri (Pd), solidarietà a anestesisti intimiditi

"È ormai intollerabile il clima di intimidazione dei professionisti della sanità, a partire dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali cui va la nostra solidarietà. Supera il livello di guardia l'utilizzo del Consiglio regionale e degli organi di comunicazione istituzionale per la denigrazione delle opposizioni e di chiunque si permetta di evidenziare difficoltà operative. Non si possono giustificare tali atteggiamenti, blandirli o coprirli perché c'è la pandemia e bisogna stare coesi con il capo. La gestione della sanità regionale alla prova della pandemia ha dimostrato i suoi limiti, a partire proprio dalla incapacità di prevedere, organizzare, condividere". Lo dichiarano la senatrice Tatjana Rojc e il membro della commissione Paritetica Stato-Fvg Salvatore Spitaleri, entrambi del Pd, a seguito della nota della segreteria AAROI EMAC FVG che, riferendosi al report degli Ispettori del Ministero della Salute, sottolinea come l'assessore regionale alla Salute Riccardo Riccardi non abbia mai "ascoltato e coinvolto in alcuna decisione nonostante gli accorati ripetuti appelli dell’Intersindacale regionale".

 

Anestesisti smentiscono “categoricamente” l’Assessore Riccardi: “non vi è alcuna baruffa tra professionisti della prima linea”