Domani a Pordenone il Comitato “Salute Pubblica Bene Comune” discute sui costi ambientali derivanti dall’abbattimento di 4 padiglioni dell’ospedale

Venerdì 5 agosto ore 12 il Comitato Salute Pubblica Bene Comune di PN organizza presso la saletta incontri bar “Caffè Letterario” piazza della Motta a Pordenone una Conferenza Stampa sull’ipotesi delle demolizioni dell’Ospedale Civile di PN sostenendone invece la ristrutturazione e l'ampliamento dei servizi della sanità pubblica nonché un ampio confronto con la partecipazione di cittadine/i. " Non condividiamo, si legge in una nota,  come vorrebbero Regione e Comune, la necessità di prendere decisioni di questa portata in due mesi estivi, affrettatamente per di più su aree che i servizi ospedalieri occuperanno ancora per almeno due anni. Per questo verrà presentato lo studio fatto sui costi ambientali derivanti dall’eventuale abbattimento dei padiglioni che verranno dismessi completato il nuovo ospedale, i costi e benefici per la comunità (rifiuti da smaltire, consumi di energia,...) ed illustrate ipotesi di riutilizzo. Ed anche per mantenere in sito il funzionante laboratorio analisi e le celle mortuarie, appena costruite. Forse si stanno preparando altre esternalizzazioni/privatizzazioni?"  Alla Conferenza Stampa di Venerdì 5 è stata invitata, ed ha accettato di partecipare, la signora Laura Donadon, la figlia dell’architetto Donadon progettista illustre dei padiglioni A e B che Riccardi e Ciriani vorrebbero demolire, senza aver fatto alcuno studio sul loro, totale o parziale, riutilizzo.