Economia Fvg: Pd, nuova legge meglio tardi che mai “Se proposta seria, Pd pronto a contribuire”

“Meglio tardi che mai ma per cortesia no propaganda, no pannicelli caldi venduti come elisir, e neanche promesse mirabolanti. Non si usi nemmeno la scusa che al governo non ci sono piu gli amici, perché sono quelli che in 14 mesi hanno portato il Paese alla stagnazione.”. Lo afferma Renzo Liva, responsabile per l’Economia nella segreteria regionale del Pd, commentando l’invito rivolto dall’assessore alle Attività produttive Sergio Bini alle parti sociali, in vista della stesura di una legge a sostegno delle imprese.
“Da mesi tutti gli indicatori – continua Liva – fanno capire che anche nella nostra regione ci sono motivi di preoccupazione e allarme per lo stato della nostra industria e dell’occupazione. Da mesi lo ripetono le categorie datoriali e sindacali. E il Pd sono mesi che chiede interventi strutturali per contrastare l’autunno caldo che finalmente vede arrivare anche l’assessore”.
Per l’esponente dem “nessuna critica gratuita all’ascolto di operatori economici, operai, artigiani e lavoratori autonomi. Ma chiediamo da subito che l’intervento della Giunta sia radicalmente diverso da quelli visti finora, spezzettati, a pioggia e senza vero impatto. In questo momento non c’è da mettere etichette ma da risolvere problemi, per cui la Giunta tenga conto che, se si presenta con una proposta seria, il Pd è pronto a contribuire fattivamente. A meno che – conclude – la Lega non voglia fare come sempre finora: da sola e malamente”.

Potrebbero interessarti anche...