Economia: Liva (Pd), a Nord Est il Fvg è prigioniero di logiche leghiste: “Anche in assestamento Giunta Fedriga non centra le priorità”

“Il Veneto si dimostra reattivo e innovativo rispetto alla ripresa, sotto l'aspetto economico, occupazionale e delle politiche attive del lavoro, mentre il Fvg resta prigioniero di logiche leghiste per quanto riguarda le politiche di attrazione delle risorse umane, sia dalle altre regioni sia soprattutto dall'estero”. Lo dichiara il responsabile Economia Pd Fvg Renzo Liva, commentando le anticipazioni del Rapporto Nord Est del Sole 24 Ore dedicato all’occupazione in Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige.

Per il membro della segreteria dem “la Giunta Fedriga si ostina a perseguire miopi politiche di riduzione di benefici e opportunità per chi arriva e a privilegiare inutili e controproducenti criteri di anzianità residenziale. Anche nell'assestamento di bilancio la Lega non centra le priorità e continua a puntare su settori come l'edilizia e l'immobiliare, che sono comunque ripartiti alla grande con i benefici nazionali e regionali che già ci sono. E, aldilà dei proclami, pure sul campo della promozione turistica pare che la nostra regione non sfondi”.

“Per fortuna ci sono le grandi eccellenze regionali della manifattura e – aggiunge Liva - in particolare della siderurgia che con una fortissima vocazione internazionale e innovativa compensano le ristrettezze di visione della politica regionale”.