Elezioni: Presentati a Udine i candidati del centrosinistra nei collegi uninominali

Si è svolta come previsto questa mattina al Contarena di Udine la conferenza stampa di presentazione del candidato nel collegio uninominale del Senato Furio Honsell, e delle candidate nei collegi uninominali della Camera Manuela Celotti, Gloria Favret e Caterina Conti. Presenti anche i rappresentanti dei partiti e movimenti che sostengono le candidature che, ognuno per propria parte, hanno evidenziato le loro caratterizzazioni all'interno della coalizioni, ma anche la volontà di sostenere la candidatura di Furio Honsell all’uninominale del Senato al quale è stato riconosciuto un ruolo di federatore all'interno delle varie anime del centrosinistra. La candidatura Honsell,  è stato detto, non solo valorizza chi ha governato e innovato per 10 anni la capitale del Friuli ma è conosciuto nell’intera regione.

Honsell

Honsell nel suo intervento e a margine dell'evento, ha espresso la sua massima attenzione relativamente ai temi ambientali, della sanità, del lavoro e dell'istruzione. Intervento anche del segretario regionale del Pd Cristiano Shaurli: Nonostante una legge elettorale sciagurata, ha detto Shaurli, nei collegi uninominali presentiamo donne e uomini che permettono ai cittadini di scegliere, persone riconosciute per le loro capacità e i loro valori come Furio Honsell al Senato e Manuela Celotti alla Camera”.

Manuela Celotti

“Non è il momento di demonizzare gli avversari perché – ha spiegato il segretario dem - oggi l’interesse dei cittadini è sui problemi concreti e sulle loro soluzioni, sulle difficoltà economiche, sul caro bollette, A noi mettere in campo proposte e risposte a questi problemi: sull’immediato il raddoppio del credito di imposta per le imprese sul costo dell’energia e il suo allargamento agli esercizi commerciali, nel medio periodo un nuovo patto sociale che preveda il salario minimo per i nostri giovani, la detassazione del costo del lavoro per dare una mensilità in più ai lavoratori. E poi più attenzione ai nostri Comuni, alla centralità della sanità pubblica e della scuola pubblica. Ogni proposta per noi è seguita dalla sua copertura finanziaria – ha concluso - perché non promettiamo sogni impossibili ma competenza e responsabilità”.