Emorragia di personale nell’Asufc.   Simona Liguori (cittadini): «ascoltare i sindacati in commissione per trovare insieme soluzioni»

«Lo hanno ricordato oggi dai sindacati, mostrando quanto riporta il Piano attuativo (PA) dell’Azienda sanitaria Universitaria Friuli Centrale sulla situazione del personale: la dotazione al 31 dicembre 2021, al netto delle assunzioni Covid, ha subito un calo evidente rispetto al 2018, attestandosi a complessive meno 369 unità, di cui meno 286 del comparto e meno 83 della dirigenza. Un quadro che non fa che confermare, inoltre, quando denunciato dal sindacato dei medici Cimo sulla situazione degli ortopedici dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia per cui da una parte ci sono lunghe liste d'attesa, con persone che non vengono chiamate per eseguire un intervento da più di due anni, dall'altra la significativa carenza di ortopedici. Sono seriamente preoccupata per ciò che ci viene rappresentato: evitare l’emorragia di personale e rendere attrattivo l’ospedale di Udine è un dovere da parte di chi governa il Friuli Venezia Giulia». Così la consigliera regionale dei Cittadini, Simona Liguori, che ha chiesto la convocazione di una seduta della Commissione III per ascoltare i sindacati della dirigenza medica, sanitaria e del comparto, in merito alla situazione del personale in AsuFc e condividere proposte di soluzioni.