Furio Honsell sulle dichiarazioni del direttore generale di ASUFC sul ricorso alla sanità privata

"I toni trionfalistici con i quali il Direttore generale di ASUFC annuncia sui giornali il ricorso a strutture private per ridurre i tempi di attesa delle visite e analisi, grazie alle risorse deliberate dalla Giunta lascia molto critici." Dichiara Furio Honsell di Open Sinistra FVG. "È una grave sconfitta, a mio avviso, per il sistema pubblico di una Regione che si vantava di gestire la sua sanità in autonomia. Il ragionamento proposto dal Direttore, che poi è quello ribadito in Consiglio dall'Assessore Riccardi, che altrimenti i nostri cittadini vanno fuori regione è l'ammissione di una grave sconfitta. La struttura pubblica non ce la fa, malgrado, o forse, a causa proprio dell'ultima riforma. Ben altro avrebbe dovuto essere il tono, di un ricorso così oneroso e massiccio ai privati. Mi sarei aspettato le scuse che dovrebbero accompagnare il riconoscimento di una incapacità, almeno. La domanda perché queste risorse non vengano investite nel pubblico, che non ha li scopo di fare utili, e quindi costa di meno, rimane senza risposta".