Fvg: Shaurli, sanità pubblica a rischio smantellamento: “Privato svolge funzione importante ma pubblico non abdichi”

«Il governo del sistema salute da parte del centrodestra sta rischiando il progressivo smantellamento della sanità pubblica. La risposta alle mancanze e alle difficoltà che si registrano in maniera sempre più pesante, su tutti i problemi di organici e delle liste d'attesa, non può essere solo la sanità privata. Questa può svolgere legittimamente il suo ruolo e a volte essere d’aiuto ma non esime assolutamente dal rafforzamento del pubblico in termini di personale e servizi». Lo afferma il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli.
«Dopo oltre tre anni di governo della Giunta Fedriga i segnali - aggiunge l'esponente dem - sono ormai evidenti: da un lato sempre più cittadini non riescono a ottenere dal pubblico i servizi necessari che vengono quindi occupato dalla sanità privata, dall'altro sempre più persone si rivolgono a sistemi sanitari esterni alla nostra regione. Sostenere e mantenere centrale la sanità pubblica, con le sue professionalità e competenze è un dovere di un amministratore e questo - puntualizza Shaurli - non significa certo demonizzare gli imprenditori privati del settore. La sanità privata svolge un'importante funzione, ma il pubblico non può certo abdicare o essere sostituito nei suoi compiti: può essere aiutato - conclude - con i servizi integrativi che il privato è in grado di offrire».