Grande successo per il Convegno “Musica e Teatro di un gentleman europeo” presso Mittelcult – Palazzo della Cultura Mitteleuropea di Trieste

Successo per il Convegno “Musica e Teatro di un gentleman europeo” svoltosi  in una neo intitolata sala de Banfield affollatissima al piano terra di Mittelcult - Palazzo della Cultura Mitteleuropea di Trieste in via del Coroneo, 15 (di proprietà della Società Germanica di beneficenza). Particolarmente apprezzati gli interventi dei relatori che hanno tratteggiato la figura di Raffaello de Bandield uomo di cultura nel centenario della nascita e ricordato le numerose artiste lanciate. Sono intervenuti Gianni Gori, già ricercatore e docente di Storia della Musica all'Università di Trieste e per oltre 25 anni critico musicale del quotidiano "Il Piccolo", il professore associato di Storia del teatro presso l'Università degli Studi di Trieste Paolo Quazzolo e e il Presidente e fondatore di Golden Show - Impresa Sociale di Trieste, Alessandro Gilleri e sono statofferti contrubuti video del soprano Raina Kabaivanska, il baritono Mikael Melby, il direttore d'orchestra Paolo Carignani, la Vicepresidente Aslico -Associazione Lirica e Concertistica, organizzatrice teatrale e grande amica di Maria Callas Giovanna Lomazzi e della Presidente SOI - Scuola dell'Opera Italiana organizzatrice del primo concorso di canto digitale internazionale Fiorenza Cedolins. Le personalità intervenute tra cui il soprano Daniela Mazzuccato hanno ribadito un forte invito alle Autorità cittadine per salvare dall'abbattimento la Sala Tripcovich. La manifestazione "RdB 100", rassegna musicale dedicata al Centenario di Raffaello de Banfield, proseguirà venerdì 17 giugno alle 20.30 lo spettacolo Balkcanikaos di e con Andrea Kaemmerle e con i musicisti Ras Kornica (violino), Ivo Andreevic (chitarra), Jan Milo (basso tuba) e Danko Jugovic (sax e clarinetto). Questo spettacolo ha superato le 1000 repliche in Italia, dunque si entra nel campo della leggenda. Lo spettacolo non è mai stato uguale a sé stesso, muta in ogni istant, e nel modo più irriverente e birbante possibile con storielle nuove e improvvisazioni ardite. Autori di “note” come Bregovic, Kusturica, Kocani Orchestra e molti altri duettano con altrettanti autori di “parola” come Hasek, Hrabal, Kafka o Rilke in una serata che vi farà sognare l’est e le terre dei nostri vicini di casa. Il buon soldato Svejk, tra un colpo di pistola e l’altro vestirà i panni di un traghettatore un po’ malinconico e vi porterà a spasso tra le sonorità, le tradizioni, gli odori, le feste, i colori zingari, i loro viaggi, le scorribande nel mondo dell’umorismo Yiddish. RdB 100 si concluderà il 18 giugno con la prima assoluta del Concerto per fisarmonica di Tanghi Argentini “Mi Pasion” con Sylvia Pagni che al festival presenterà la sua ultima produzione discografica dal titolo omonimo (“Mi Pasion edizioni R.T.I. Mediaset) sulle note del tango di brani editi e inediti realizzate e composte dalla stessa fisarmonicista definita "la Kramer in gonnella" durante la rassegna internazionale del jazz organizzata in onore del Maestro Gorni Kramer. Infine, il 19 giugno, a fine competizione, allo Yacht Club Adriaco avrà luogo la premiazione della migliore e del miglior skipper alla Regata G. de Banfield Junior. Sarà visitabile ancora fino al 18 giugno al piano terra di Mittelcult - Palazzo della Cultura Mitteleuropea di Trieste in via del Coroneo, 15 (di proprietà della Società Germanica di beneficenza) anche la mostra "Musica e Teatro di un gentleman europeo" che si svolge nell'ambito della rassegna musicale "RdB 100" che celebra il Centenario della nascita di Raffaello de Banfield. In esposizione, vari pannelli con manifesti e locandine storiche relative alle opere artistiche di Raffaello de Banfield. Ad accompagnare la mostra a ingresso gratuito, visitabile ancora il 17 e 18 giugno dalle 19 alle 23, un suggestivo filmato che, sulle musiche di "Le Combat" e con la voce di Mauro Serio che descrive uno degli ultimi incontri tra Gianni Gori e Raffaello de Banfield, fa vedere immagini e documenti della straordinaria vita di un grande musicista e uomo di cultura. Sono possibili visite anche su prenotazione telefonando al 3892037997. Prenotazioni presso Ticket Point Trieste di Corso Italia, 6 e online su: https://biglietteria.ticketpoint-trieste.it.

Credit ph Michele Porta