Green pass: Shaurli, Lega dica chiaramente da che parte sta

"Basta dare un colpo al cerchio e uno alla botte per cercare consenso. La Lega abbia il coraggio di dire che sta con le migliaia di cittadini che ogni giorno vanno a farsi vaccinare e non con chi fa manifestazioni irresponsabili, senza se e senza ma". Lo afferma il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, commentando le dichiarazioni del presidente della Regione Massimiliano Fedriga contro "quelli che mettono sulla graticola i cittadini coi dubbi".
"Nessuno vuole politicizzare vaccini e green pass o, - precisa Shaurli - per usare gli assurdi termini di Fedriga, 'creare lotte fra bande'. E’ il momento però di dire chiaramente da che parte si sta e non strizzare l’occhio a chi va in piazza a bruciare green pass, magari pensando di guadagnare un pugno di voti. Paure e dubbi dei cittadini vanno capiti ma si superano con messaggi chiari e coerenti. La stragrande maggioranza degli italiani ha capito che si esce dalla pandemia e si riparte - sottolinea - con vaccini e prevenzione, pensando alla comunità e non solo a se stessi".

"Fra manifestazioni di piazza per le aperture con Fedriga presente - continua Shaurli - prima della drammatica terza ondata, fra figure apicali della sanità che non si vaccinano e poi pare lo facciano con vaccini cinesi, in Friuli Venezia Giulia chi governa non ha dato il buon esempio e i numeri di vaccinati lo confermano. Siamo ancora in tempo a recuperare e arrivare preparati all’apertura delle scuole ma non c’è un secondo da perdere e - conclude - tentennamenti o tatticismi di partito sono irresponsabili".