I gruppi di opposizione di Grado intervengono sulla mancata erogazione dei contributi di sostegno alle famiglie gradesi

In una nota stampa congiunta i gruppi di opposizione Liber@, OpenGrado e Partito Democratico intervengono sulla mancata erogazione dei contributi per le famiglie gradesi (bando uscito a settembre 2021).  "Da numerose segnalazioni ricevute, si legge nella nota,  abbiamo scoperto che i contributi a sostegno dei nuclei familiari nonché i buoni spesa non verranno erogati prima di metà gennaio. Le famiglie che ci hanno contattato sono incredule e noi con loro, soprattutto perché una decina di giorni fa era stato loro riferito che il contributo sarebbe arrivato in questi giorni. Oggi la versione è cambiata e, in base a quanto ci comunicano gli uffici, ciò dipende dal fatto che da quest’anno il Comune di Grado non eroga pagamenti dopo il 17 di dicembre. Questo termine ci giunge del tutto nuovo ma soprattutto non capiamo come possa essere applicato anche per l’erogazione di contributi così importanti. Le famiglie che contavano sino a oggi su questo sostegno sono famiglie fortemente colpite dalla crisi che si ritrovano oggi a dover fare i conti col fatto che non potranno comprare i regali di Natale ai loro figli o, anche peggio, a non sapere se riusciranno ad avere il denaro necessario per comprare generi di prima necessità. Chiediamo al Sindaco – bypassiamo direttamente l’Assessora Marin che ha già dato prova di non avere fra le sue priorità i suoi referati e i cittadini gradesi – che si attivi immediatamente per rivedere questa decisione e verificare se sia possibile effettuare i pagamenti magari già in giornata in modo da dare un po’ di sollievo a queste famiglie che, al momento, si ritrovano a immaginare di passare le festività natalizie con poco o nulla."