I sindacati della sanità abbandonano l’incontro con il direttore generale Asufc e denunciano: da parte sua nessun confronto e toni agressivi

Sanità allo sbando e relazioni sindacali ormai ai minimi storici è  strappo fra sindacati e Direzione di ASUFC sulle riorganizzazioni e la gestione del personale. I sindacati hanno abbandonato l'incontro ed emesso una nota sindacale. Stante l'evoluzione epidemiologica che interessa sia la Provincia di Udine che la Regione FVG, dicono le organizzazioni sindacali CGIL FP Udine CISL FP UDINE UIL FPL UDINE FIALS RSU ASUFC “avevano chiesto di confrontarsi con la Direzione di ASUFC sulle riorganizzazioni in corso. Fiduciosi che quanto chiesto venisse accolto in uno spirito di leale collaborazione, i sindacati hanno invece dovuto riscontrare che il Direttore Generale Denis Caporale, come è noto uomo fedelissimo dell'assessore alla sanità Riccardi con il quale evidentemente divide anche i metodi,  fin dal suo arrivo, ha assunto un comportamento irrispettoso sconfinante nella totale mancanza di rispetto verso le Organizzazioni Sindacali e la RSU
presenti. Il Direttore Generale, giunto in sala con un significativo ritardo che non gli consentiva di conoscere nello specifico i termini della discussione in corso, è intervenuto nel merito assumendo toni perentori con la pretesa di zittire i presenti. Le scriventi 00.SS. e la RSU, alla luce di un simile atteggiamento irrispettoso nei confronti delle relazioni sindacali che a memoria non ha precedenti ai tavoli di trattativa aziendale, hanno unitariamente abbandonato l'incontro. Giova rammentare che al di là del merito quello che si ritiene inaccettabile sono i toni utilizzati nel corso dell'incontro. Tra l'altro si sottolinea pure come in altre occasioni lo stesso abbia manifestato indisposizione verso i sindacati per le dichiarazioni rilasciate dagli stessi alla stampa/media. Ci auspichiamo che l'episodio odierno possa essere motivo di riflessione per il futuro”. La nota è firmata da Andrea Traunero CGIL FP Udine, Giuseppe Pennino CISL FP UDINE, Stefano Bressan UIL FPL UDINE Nadia Zorzutti FIALS Massimo Vidotto RSU ASUFC.

Sulla vicenda c'è da registrare una nota del consigliere di Open SinistraFvg Furio Honsell:  "La notizia che l'atteggiamento del direttore dell' Azienda Sanitaria ASUFC ha condotto i sindacati ad abbandonare l'importante incontro di  preparazione alla gestione di questa fase della pandemia è gravissima.  Un momento così delicato per la sanità regionale fortemente  penalizzata per l'ostinazione a non provvedere alla carenza di
personale richiederebbe invece un lavoro di squadra. Come Open Sinistra FVG auspichiamo che il direttore di ASUFC possa operare in
modo da favorire il dialogo invece di inasprirlo.”