Il Centro studi Pasolini di Casarsa residenza per giovani attori impegnati in un laboratorio sui testi di Pasolini

Diventa ancora una volta sede di formazione il Centro studi Pasolini di Casarsa, che, dopo il recente corso al quale hanno preso parte insegnanti di tutta Italia e dopo l’ultima edizione della Scuola Pasolini che ha aperto le porte a giovani accademici di università italiane e straniere, da venerdì 1 a domenica 3 ottobre sarà invece centro di formazione artistica per giovani attori, esperienza alla quale si aggiungerà sabato, alle 21, nel teatro della cittadina, lo spettacolo di Alessandro Haber “Il tempo dei poeti maledetti”. Tutto ciò è frutto di un’operazione che vede il Centro diretto da Flavia Leonarduzzi partner in un bando regionale a sostegno della creatività di cui è capofila l’associazione CulturArti, organizzatrice del festival Frattempi (il cui direttore artistico è Edoardo De Angelis), con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli,
Un progetto sfociato nella residenza artistica “Io sono una forza del passato” che coinvolge sei attrici e attori under 35 selezionati dalla giuria di Frattempi attraverso un bando nazionale,
Sotto la guida di Marco Caronna (musicista, attore, regista teatrale e direttore artistico del Teatro di Salsomaggiore Terme), Marianna Dalle Nogare (Pavullo nel Frignano), Sofia Gerosa (Fermo, Grazia Maria La Ferla (Modica); Walter Lancellotti (Lamezia Terme; Giacomo Stallone (Mazara del Vallo) e la friulana Karina Stanciu (Travesio) per tre giorni prenderanno parte al laboratorio dedicato alla lettura di opere di Pasolini. Al termine della residenza, che si chiuderà con un saggio, è prevista una graduatoria di merito e gli stessi attori sceglieranno il compagno ritenuto più meritevole, che sarà poi ospitato nella prossima edizione (2022) del festival Frattempi con un suo spettacolo.
Una partnership – quella fra CulturArti e il Centro Studi casarsese - della quale godrà anche il pubblico del Teatro Pasolini. Sabato alle 21 si terrà infatti lo spettacolo “Il tempo dei poeti maledetti”, promosso dal festival Frattempi – che pone sempre al centro del suo lavoro il tema del tempo - con il Kulturni Dom di Gorizia e in collaborazione con il Centro Studi e il Comune di Casarsa della Delizia. Sul palco salirà Alessandro Haber, uno dei più grandi e fantasiosi attori italiani, che in questo trascinante monologo incarna la rabbia disperata di Charles Bukowski e di altri poeti del nostro tempo: una prova d'attore assoluta che è quasi un'identificazione con testi maledetti e randagi, così affini al temperamento sanguigno dell'attore bolognese. L’ingresso è gratuito. Per informazioni e prenotazioni: segreteria@frattempi.it, Web site: www.frattempi.it