Il segretario Pd Fvg Cristiano Shaurli sul Trieste Running Festival : è mancata la vigilanza della Regione

"Il passo indietro dell'organizzazione, dopo la mobilitazione ed autorevoli interventi, è doveroso seppur tardivo per evitare alla città di Trieste ed all’intera Regione una pessima immagine di fronte al mondo. Se Fedriga comunque crede che la soluzione a figuracce che potevano essere evitate attraverso una efficace vigilanza, siano le querele ai 'cattivoni' del PD si accomodi: vuol dire che ad argomenti politici stiamo a zero". Così il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli commenta gli sviluppi del caso, divenuto nazionale e internazionale, degli atleti africani non invitati a partecipare alla Trieste Running Festival.
“Fedriga - aggiunge Shaurli - si ricordi per una volta di essere uomo delle Istituzioni e di rappresentare tutti e magari da lunedì si ricordi anche di amministrare una Regione che in un anno ha visto solo chiacchiere sull’immigrazione, figuracce internazionali dagli Usa alla Cina, incompetenti riletture storiche e - conclude - assolutamente niente che riguardi la sua situazione socioeconomica ed il suo futuro”.