Video shock mostrato da Zelensky agli Usa. E’ montaggio emozionale di propaganda, ma mostra l’orrore di ogni guerra

E' un video shock quello che il presidente ucraino Zelensky ha mostrato al Congresso Usa con chiare finalità: "Vi chiedo di guardare" "Questo e' quello che hanno fatto i russi nel nostro Paese" ha detto il presidente facendo . Ovviamente il video in questione mostra con durezza la guerra e va guardato perchè, anche se ovviamente mostra solo un lato del "fronte" dimostra la crudezza della guerra e la brutalità di una aggressione che non può e non deve avere giustificazioni. "Viviamo un 11 settembre da tre settimane". Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky si è rivolto al Congresso degli Stati Uniti parlando in video collegamento e rinnovando i suoi appelli per un maggiore aiuto e una linea più dura contro la Russia. Zelensky nel discorso ha chiesto ancora una volta per la no-fly zone e ha sollecitato gli Stati Uniti a facilitare il trasferimento di jet da combattimento.

L'intervento è stato accolto da una standing ovation prima che la speaker della Camera Nancy Pelosi dicesse: “Slava Ukraini! (Gloria all’Ucraina)”. Il presidente Joe Biden ha poi annunciato che gli Stati Uniti forniranno all'Ucraina altri 800 milioni di dollari di aiuti militari. Biden ha ringraziato Zelensky per il suo "appassionato messaggio" al Congresso. "L'ho ascoltato nella mia residenza privata. È stato convincente ed è stato un discorso significativo", ha sottolineato Biden. "Parla per un popolo che ha mostrato notevole coraggio e forza di fronte all'aggressione brutale. Coraggio e forza che hanno ispirato non solo gli ucraini ma il mondo intero. Gli ostaggi a Mairupol sono un'atrocità", ha detto ancora Biden. Poi il presidente Usa ha annunciato che gli Stati Uniti forniranno all'Ucraina altri 800 milioni di dollari di aiuti militari. Nel nuovo pacchetto di aiuti sono inclusi droni. "Invieremo anche armi antiaeree a lungo raggio all'Ucraina", ha dichiarato Biden. "Ci siamo impegnati nel fornire armi all'Ucraina, ne forniremo altre". Il mondo è "unito nel sostenere l'Ucraina". "Con il nuovo pacchetto offriamo un'assistenza senza precedenti all'Ucraina", afferma Biden, spiegando che gli 800 milioni vanno ad aggiungersi ai 200 approvati nei giorni scorsi, portando a un miliardo di dollari gli stanziamenti degli ultimi giorni. Biden ha aggiunto: "Manterremo alta la pressione sull'economia russo. Siamo determinati a far pagare a Putin un prezzo alto". Ma ovviamente il presidente Usa, consapevole dei rischi, non ha accolto le richieste relative alla fornitura di velivoli o alla cosiddetta No fly zone.