Industria: Liva (Pd), facciamo tifo per imprese che danno lavoro. “Risultati maturati con Conte e senza misure Fvg per imprese”

“Ci rallegriamo per il nuovo incremento dell'industria friulana e facciamo il tifo per l'industria e la manifattura del Fvg e per tutte le imprese che danno lavoro e prospettiva. Non ci interessa certo contrapporre altri dati, meno positivi, a quelli illustrati dalla presidente Mareschi Danieli, anche se potremmo elencare crisi industriali, ore di cassa integrazione, numero di imprese in crisi, forti timori occupazionali. In momenti come questi, l'ottimismo è una risorsa e non fa bene vedere tutto plumbeo quando invece bisogna reagire e avere fiducia”. Lo afferma il responsabile Economia Pd Fvg Renzo Liva, commentando le elaborazioni dell'Ufficio Studi di Confindustria Udine, in base alle quali la produzione industriale friulana ha segnato un incremento del +5,4%, rispetto al trimestre precedente.
Per l'esponente dem “sarebbe ancora meglio ci fosse anche un po' di equilibrio nella comunicazione e un'anticipata percezione dei trend. Colpisce infatti la repentina mutazione della ‘narrazione’ da parte di Confindustria Udine, dato che questi risultati come quelli dei mesi estivi sono maturati in un contesto politico, quello del Governo Conte, descritto come nemico delle imprese e – conclude Liva - nell'assenza di qualunque misura per l'impresa assunta dalla Giunta Fedriga e dall'assessore Bini”.