Legambiente: “A tutto gas. Ma nella direzione sbagliata. Contro le bufale fossili e nucleari”

"A tutto gas. Ma nella direzione sbagliata. Contro le bufale fossili e nucleari", con questo slogan, 44 tra associazioni ambientaliste e comitati locali scendono in piazza in tutta Italia SABATO 12 FEBBRAIO, nella mobilitazione nazionale contro i nuovi progetti energetici alimentati a gas fossile.

Anche in Friuli-Venezia Giulia, nelle due iniziative previste a Monfalcone e Gorizia, gli ambientalisti alzano la voce per dire basta a questa insensata corsa al gas e alle bufale fossili e nucleari.

A Monfalcone, in Piazza della Repubblica dalle ore 11, una decina di associazioni  vogliono ribadire la netta contrarietà al progetto di riconversione a gas fossile della centrale a carbone A2A. Insieme a loro anche il Climatologo di fama internazionale, Filippo Giorgi, che e’ stato nel comitato esecutivo (Bureau) dell’ Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC), che nel 2007 ha vinto il Premio Nobel per la Pace.

A Gorizia, in Corso Verdi, angolo Via Diaz all’altezza dei portici alle 16.30, viene organizzato un flash mob per dire a gran voce che il metano non è la soluzione. Il rione di Sant’Andrea rischia di ospitare, a breve, due centrali termoelettriche a ridosso delle case: una in fase di realizzazione e l’altra, attualmente in funzione, in fase di riconversione da  olio vegetale a gas naturale.

Vogliamo che si prenda atto a tutti i livelli, dicono gli organizzatori, che l’emergenza climatica è un fatto ormai a tutti evidente e drammatico. Nonostante ciò il Ministero della Transizione Ecologica sta valutando interventi legati a 50 centrali a gas per 20.000 MW di nuova potenza, oltre a rispolverare pericolose e velleitarie ricette come il nucleare.

Il gas fossile non può costituire un’opzione praticabile per la transizione energetica essendo una risorsa altamente climalterante la cui dipendenza stiamo pagando a caro prezzo nelle nostre bollette.

Pretendiamo che il governo faccia la sua parte nel contrastare il cambiamento climatico definendo immediatamente un piano di uscita dal gas fossile e che quegli investimenti vengano indirizzati sull’unica vera soluzione: le Energie rinnovabili, i Sistemi di accumulo, le Comunità energetiche, l’Efficienza energetica.

SABATO 12 FEBBRAIO viene lanciato un forte appello per dire a gran voce che il metano non è la soluzione ma parte del problema e che stiamo andando nella direzione sbagliata.

Le associazioni che hanno aderito alla mobilitazione in FVG:

Associazione ambientalista Eugenio Rosmann, Benkadì, Comitato di Rione Enel, EkoStandrez Gorizia, Friday For Future Gorizia, Greenpeace Trieste, Legambiente FVG, Legambiente Monfalcone, Legambiente Gorizia, NOplanetB

Per leggere il Manifesto “A tutto Gas. Ma nella direzione sbagliata. Contro le Bufale Fossili E Nucleari”: versione integrale: https://bit.ly/12febbraio_Manifesto

versione breve: https://bit.ly/12febbraio_ManifestoBreve