Lignano: Incontri con l’autore e con il vino 2022: dal 9 giugno all’8 settembre al Palapineta nel parco del mare

Sarà un caleidoscopio letterario l’edizione 2022 degli Incontri con l’autore e con il vino, promossi dall’Associazione Lignano nel Terzo Millennio presieduta da Giorgio Ardito, e curati dallo scrittore Alberto Garlini, dal tecnologo alimentare Giovanni Munisso e dall’enologo Michele Bonelli. Dal 9 giugno fino all’8 settembre, sempre alle 18.30 al PalaPineta nel Parco del Mare di Lignano Pineta, quattordici appuntamenti con alcuni dei maggiori protagonisti della scena letteraria nazionale: Marta Serafin, Gianni Pasin, Gian Mario Villalta, Paolo Crepet, Gianrico Carofiglio, Antonella Viola, Ilaria Tuti, Tullio Avoledo, Ilaria Capua, Toni Capozzo, Enrico Galiano, Chiara Mio, Federico Rampini e Romano Prodi. Alla presentazione del libro, come sempre, si intrecceranno i profumi e i sentori di un grande vino del Friuli Venezia Giulia, selezionato e raccontato dal tecnologo alimentare Giovanni Munisso e dall’enologo Michele Bonelli: un modo per sottolineare che la nostra regione è patria di grandi autori e di eccellenti vitigni autoctoni, valorizzando così il connubio fra letteratura e gusto. Per questa edizione, le Aziende vinicole saranno: Azienda Agricola Elio, Tenuta Ca’ Bolani, Azienda Agricola Bessich, Azienda Vinicola Le Due Torri, Azienda Vinicola Korsic, Cantina I Magredi, Azienda La Roncaia, Bastianich Winery, Azienda Agricola Obiz, Azienda Agricola Scarbolo Sergio, Società Agricola Lorenzonetto Cav. Guido, Scolaris Vini, Azienda Vinicola Marco Felluga di Gradisca d’Isonzo e Azienda Agricola Modeano. E non mancheranno a fine incontro le degustazioni, in collaborazione con un delegato Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori). Si partirà giovedi 9 giugno alle 18.30, nell’usuale location del Palapineta nel Parco del Mare, con le storie nate dalla creatività dello Stage di Scrittura creativa di Lignano: l’antologia “Lignano: ti racconto” (La Nuova Base), che nasce dai corsi della scorsa estate e racchiude i racconti inediti di autori alla loro prima esperienza editoriale. Seguirà la presentazione di “Vita da pesci” di Marta Serafin (Erickson). Alcuni pesciolini affrontano la vita di tutti i giorni con le sue piccole grandi difficoltà: una raccolta di brevi narrazioni che possono aiutare i bambini a capire e gestire le situazioni relazionali che si trovano ad affrontare. Il vino in abbinamento sarà offerto dall’Azienda Agricola Elio di Cividale del Friuli.   Giovedì 16 giugno Gianni Pasin presenterà “Rotta su Venezia. In barca e in bici lungo la litoranea veneta. Da Chioggia a Trieste” (Ediciclo). Un viaggio in barca e in bici solcando le lagune, i fiumi e i canali della Litoranea Veneta, antico sistema di vie d'acqua che collega il Po al Golfo di Trieste, tra terra e mare. Esperienze uniche da rivivere grazie alle indicazioni per ripercorrere le tappe del percorso. Il vino in abbinamento sarà offerto dalla Tenuta Ca’ Bolani di Cervignano del Friuli. Una voce ora disincantata, ora ironica, ora intensamente poetica, che compie una discesa nella memoria, inventa uno sguardo inedito su una provincia investita e sconvolta in pochi decenni da un’ondata di mutamenti. È “Parlare al Buio” (Sem), l’ultimo romanzo di Gian Mario Villalta, che l’autore racconterà giovedì 23 giugno al pubblico del Palapineta. Il vino in abbinamento sarà offerto dall’Azienda Agricola Bessich di Roveredo in Piano. Giovedì 30 giugno il famoso psichiatra e sociologo Paolo Crepet illustrerà “'Lezioni di sogni” (Mondadori), il suo ultimo libro su come educare al meglio le nuove generazioni. Un lungo viaggio, che pone al centro il bisogno di ripensare la genitorialità, la scuola, il rapporto tra le generazioni, il futuro. Il vino in abbinamento sarà offerto dall’Azienda Vinicola Le Due Torri di Corno di Rosazzo. Un'investigazione su un delitto e nei meandri della coscienza, un folgorante romanzo sulla colpa e sulla redenzione: “Rancore” (Einaudi Stile Libero), di Gianrico Carofiglio. Lo presenterà giovedì 7 luglio. Un'avventura umana che va ben oltre gli stilemi del genere; e un personaggio epico, dolente, magnifico. Il vino in abbinamento sarà offerto dall’Azienda Vinicola Korsic di San Floriano del Collio.  Giovedì 14 luglio protagonista agli incontri con l’autore e con il vino Antonella Viola con “Il sesso è (quasi) tutto. Evoluzione, diversità e medicina di genere” (Feltrinelli), in cui l’immunologa guiderà il lettore alla scoperta di una medicina giusta, finalmente attenta alle differenze fisiologiche legate al sesso, ma anche alle conseguenze che le disparità di genere esercitano sulla salute. Il vino in abbinamento sarà offerto dalla Cantina I Magredi di Domanins. La storia dimenticata delle prime donne chirurgo, una manciata di pioniere a cui era preclusa la pratica in sala operatoria, che decisero di aprire in Francia un ospedale di guerra completamente gestito da loro. È “Come vento cucito alla terra” (Longanesi), il nuovissimo libro di Ilaria Tuti, ospite a Lignano giovedì 21 luglio. Il vino in abbinamento sarà offerto dall’Azienda La Roncaia di Cergneu, Nimis. Giovedì 28 luglio il gradito ritorno di Tullio Avoledo, con “Come navi nella notte” (Marsilio). Un romanzo ambientato in una cupa Italia postpandemica dove la penetrazione - ormai non più solo economica - della Cina sembra aver assunto i tratti di un vero e proprio assoggettamento. In questo libro l’autore combina sfrenata fantasia e feroce realismo, mettendo in scena un futuro molto prossimo capace di far risaltare meglio le ombre che incombono sul nostro presente. Il vino in abbinamento sarà offerto da Bastianich Winery di Cividale del Friuli. Il mese di agosto porterà al Palapineta una delle più influenti scienziate italiane, Ilaria Capua. Giovedì 4 agosto presenterà “Il coraggio di non avere paura. La pandemia vista da una stella” (Solferino), dove intreccia le sue meditazioni personali e le sue riflessioni pubbliche sulla crisi che ha coinvolto la vita di tutti. Il vino in abbinamento sarà offerto dall’Azienda Agricola Obiz di Cervignano del Friuli. "Balcania" (Edizioni Biblioteca dell’Immagine) è un libro che viaggia sul filo dei ricordi di Toni Capozzo, che per dieci anni ha seguito da inviato per la televisione i conflitti della ex Jugoslavia. Perché trent'anni dopo è inevitabile chiedersi a che cosa sia servito tanto dolore. Capozzo lo racconterà al pubblico del Palapineta giovedì 11 agosto. Il vino in abbinamento sarà offerto dall’Azienda Agricola Scarbolo Sergio di Cividale del Friuli. Giovedì 18 agosto tornerà a Lignano Enrico Galiano con “La società segreta dei salvaparole” (Salani), il suo incredibile esordio nella narrativa per ragazzi. Una storia di amicizia, coraggio e lealtà che insegna l'importanza di proteggere sempre le parole, la nostra arma di difesa più preziosa contro il male del mondo. Il vino in abbinamento sarà offerto dalla Società Agricola Lorenzonetto Cav. Guido di Latisana. Il rispetto delle persone e dell'ambiente deve essere al centro dell'impresa che guarda al futuro. Questo è in sintesi il paradigma dello sviluppo sostenibile, che chiama in causa non solo le aziende ma anche i consumatori e lo Stato. La sfida sarà vinta solo se il cambiamento culturale sarà preso in carico da tutti. E lo illustrerà Chiara Mio giovedì 25 agosto, con il suo saggio “L’azienda sostenibile” (Editori Laterza). Il vino in abbinamento sarà offerto da Scolaris Vini di San Lorenzo Isontino. Il penultimo appuntamento degli Incontri con l’autore e con il vino 2022 sarà giovedì 1° settembre con Federico Rampini e “America. Tutto quello che non sapevamo e dovremmo sapere” (Solferino). Una guida di viaggio in senso letterale: perché una visita all’America si può fare guardando dietro le apparenze. E magari ci aiuta a intuire dove “andrà a finire”. Il vino in abbinamento sarà offerto dall’Azienda Vinicola Marco Felluga di Gradisca d’Isonzo. Il gran finale giovedì 8 settembre: la rassegna chiuderà con Romano Prodi e il suo libro “Le immagini raccontano l’Europa” (Rizzoli). Nessuno meglio del già presidente della Commissione Europea, "padre" dell'euro e convinto sostenitore dell'allargamento dell'UE, poteva raccontare le tappe del cammino, i valori condivisi, le conquiste e le disillusioni; ma anche come l'Europa è entrata a fare parte della vita quotidiana dei suoi cittadini ampliando le prospettive delle nuove generazioni. Il vino in abbinamento sarà offerto dall’Azienda Agricola Modeano di Palazzolo dello Stella.  All’interno del Palapineta ci sarà un corner allestito da Librerie Coop per poter acquistare le copie dei libri con la possibilità di farsele autografare dagli autori. Si ricorda che fino al 15 giugno, come da ordinanza del Ministero della Salute del 28.04.2022, è fatto obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per gli spettacoli che si svolgono al chiuso. Gli Incontri con l’autore e con il vino sono organizzati dall’Associazione Culturale Lignano nel Terzo Millennio presieduta da Giorgio Ardito e curati da Alberto Garlini, Giovanni Munisso e Michele Bonelli. La manifestazione e le iniziative collegate (corso di scrittura creativa, cene con l’autore) hanno il sostegno della Città di Lignano Sabbiadoro - Assessorato alla Cultura, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, PromoTurismoFVG, Assoenologi, Società Lignano Pineta, Porto Turistico Marina Uno Resort, Hotel President Lignano, CiviBank, Ramberti, Ma.in.cart., Officine Zamarian, Dersut Caffè, Lignano Banda Larga, Nosella Dante, T.KOM, Repower, Costruzioni Sabbiadoro, LiveBetter, Lazzarini Impianti, Neri Maurizio, Koki, Marina Punta Verde, Legnolandia.