Marcinelle: Shaurli (Pd), grazie a Letta che ricorda Friuli (Video)

"I caduti di Marcinelle devono essere la memoria e il monito perpetuo di una sofferenza che si rinnova ogni volta che un lavoratore muore, ogni volta che viene stroncato il cammino verso una vita migliore o anche appena decente. Alto è il prezzo pagato dal Friuli rurale e da tanti altri corregionali che lasciarono la nostra terra, lungo il percorso del riscatto. Per questo ringraziamo il segretario Enrico Letta che ha ricordato il Friuli ed espresso apprezzamento per il nostro coro alpino che ha portato a Marcinelle una testimonianza dell’arte e del sentimento friulano”. Così il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, in occasione dell’anniversario della tragedia mineraria di Marcinelle in cui persero la vita 262 minatori, dei quali 136 italiani e, tra questi, sette friulani.
Il segretario nazionale del Pd, al termine della cerimonia, ha definito la giornata “toccante, un momento intenso, bello” parlando di “un legame con il territorio e con la storia, ovviamente con la memoria che è importantissimo tenere viva, come in Friuli” e sottolineando infine la “bellissima la musica del coro” eseguita dal Coro Alpino “Monte Nero” della Sezione A.N.A. di Cividale del Friuli.