Mercato del Lavoro, per il secondo anno consecutivo l’Alto Friuli chiude con il segno “più”

Dall’analisi Cisl Alto Friuli al quarto trimestre 2016 il saldo tra assunzioni e cessazioni è di +410. Si assume di più in agricoltura e nel terziario; stabile il manifatturiero; ancora negativa l’edilizia. 15 i fallimenti, tra cui aziende storiche del territorio. Cala la cassa integrazione su base provinciale. Le analisi e i dati nella nostra edizione "digital" da lunedì sera