Nuova ondata di bollettini potenzialmente ingannevoli alle imprese

Una nuova ondata di bollettini potenzialmente ingannevoli alle imprese stanno circolando in questi giorni. Non provengono dalla Camera di Commercio, che invita gli imprenditori alla massima attenzione e a rivolgersi ai suoi uffici in caso di dubbi.  La nuova ondata di segnalazioni da parte di imprenditori, alla Camera di commercio Pordenone-Udine, relative a comunicazioni potenzialmente ingannevoli, anche via Pec, con richieste di pagamento di varia natura. Richieste che non provengono dall’ente camerale e risultano sempre sprovviste, fra le altre cose, di alcuni elementi peculiari, come per esempio logo e indirizzi di riferimento ufficiali. Chi dovesse ricevere richieste analoghe è invitato a rivolgersi, in caso di dubbi, alla propria associazione di categoria o al professionista di fiducia, ma soprattutto direttamente alla Camera di Commercio, scrivendo a urp@pnud.camcom.it o chiamando i numeri 0432.273543-210. La Camera ricorda inoltre che pagamento effettivo del diritto annuale da parte delle imprese va versato esclusivamente con F24 o online tramite la piattaforma PagoPA collegandosi al sito » http://dirittoannuale.camcom.it/cada-new/, utilizzando la funzione "calcola e paga"). Per difendersi dalle indebite richieste di pagamento, gli uffici camerali segnalano “Io non ci casco”, vademecum realizzato dall’Autorità Antitrust contro le indebite richieste di pagamento, utile ad assicurare un’adeguata trasparenza e informazione a favore delle imprese affinché possano difendersi dai frequenti tentativi di raggiri posti in essere ai loro danni. Per una verifica più approfondita è possibile consultare il sito camerale www.pnud.camcom.it - costantemente aggiornato - o gli uffici della Camera, a disposizione per qualsiasi chiarimento.