Oggi a Trieste iniziativa Honsell-Cosolini sul tema ambiente

Oggi a Trieste in Piazza della Borsa si è tenuto un incontro promosso dal Partito Democratico sul tema "Priorità ambiente: le grandi differenze tra destra e sinistra nel paese e in regione" nel quale sono intervenuti Roberto Cosolini e Furio Honsell, entrambi ex-sindaci di
città capoluogo e attualmente consiglieri regionali di opposizione. All'incontro hanno partecipato numerosi cittadini ponendo alla fine
svariate domande. "La minaccia più grave che dobbiamo fronteggiare è quella del riscaldamento globale dovuta alle emissioni di gas serra dovute al consumo sfrenato di combustibili fossili iniziato con l'avvento dell'era industriale. I fenomeni meteo estremi che stiamo vivendo
anche in Italia sempre più frequentemente (siccità, uragani, alluvioni) richiedono azioni decise per eliminare progressivamente le emissioni di gas serra, quindi promuovendo le energie rinnovabili e l'efficientamento energetico. Bisogna però anche pianificare azioni di mitigazione dei mutamenti climatici. La principale differenza tra destra e sinistra è che la prima utilizza facili slogan che non hanno base scientifica come il "nucleare sicuro". La Sinistra invece non nasconde la difficoltà del problema ma propone progetti realizzabili quali l'utilizzo di aree  dismesse per il fotovoltaico invece di consumare suolo agricolo, il potenziamento del trasporto pubblico rispetto a quello privato, la ricerca nelle fonti rinnovabili, la riqualificazione del sistema idrico e la tutela dell'acqua pubblica. Il centro sinistra ritiene indispensabile però che ogni azione legislativa e amministrativa venga valutata dal punto di vista delle emissioni, tenendo conto, al tempo stesso però, che non aumenti le disparità e vengano mantenuti i livelli occupazionali. A livello regionale purtroppo constatiamo che del miliardo che Fedriga ha avuto a disposizione nell'ultimo assestamento di bilancio, solamente alcune decine di milioni siano stati investiti sull'ambiente." Così si è espresso Furio Honsell candidato all'uninominale per il Senato per la coalizione di centro sinistra.