Palmanova: Inaugurata la nuova area di visita di Baluardo Donato. Il Bastione meglio conservato della Fortezza di Palmanova

Il Bastione meglio conservato della Fortezza di Palmanova è stato riaperto al pubblico. Di oggi l’inaugurazione della nuova area di visita di Baluardo Donato, tra Porta Cividale e Porta Udine, dove sarà possibile ammirare la Loggia e la Riservetta della munizioni, oltre a un doppio nuovo belvedere panoramico sulle fortificazioni.

All’evento era presente anche l’assessore regionale alla Cultura: “Un luogo meraviglioso che dobbiamo valorizzare. Stiamo predisponendo una legge regionale specifica sui beni UNESCO in modo da sostenere queste realtà, anche dal punto di vista finanziario. Trovo anche bellissimo vedere tanti giovani che, attraverso il FAI, si impegnano per essere ambasciatori della cultura”.

Assieme a lei anche il Sindaco di Palmanova: “La Fortezza sta rinascendo e riscoprendo le sue bellezze, uniche al mondo. Anno dopo anno stiamo ampliando l’area di visita, permettendo ai turisti di scoprire il complesso sistema della fortificazioni, le soluzioni adottate dall’ingegneria militare per lo spostamento delle truppe e per la difesa della città. Un patrimonio prezioso e ricco di fascino che lascerà senza parole i visitatori. Invitiamo tutti a venirci a trovare lunedì prossimo per la Pasquetta, tutta l’area di visita di Baluardo Donato sarà aperta al pubblico”.

L’assessore comunale con delega ai Bastioni: “Dobbiamo ringraziare i forestali, l’assessore di competenza e la Regione FVG per il grande aiuto che cui hanno dato, nei mesi invernali, per la sistemazione e pulizia dell’area. Così come gli anni scorsi e come sarà anche nei prossimi anni, anche nel 2020 lavoreremo per l’apertura di una nuova zona, questa volta quella della lunetta napoleonica di fronte al Baluardo”.

Durante l’inaugurazione sono stati anche consegnati gli attestati ai Ciceroni che hanno collaborato alle Giornate FAI di Primavera, ragazzi degli istituti Einaudi Mattei di Palmanova ed Einstein di Cervignano.

Con questa inaugurazione si completa una zona dedicata ai tour guidati che comprende le gallerie di Contromina (inaugurate nel 2017) e la Loggia con galleria di Sortita (inaugurata nel 2018).

Tutta la cinta bastionata di Palmanova è percorsa, nel suo sottosuolo, da un sistema di gallerie, alcune delle quali percorribili e visitabili. Le gallerie costruite all’interno dei rivellini furono denominate gallerie di contromina perché all’occorrenza potevano essere minate e fatte esplodere per danneggiare i nemici in avvicinamento. Quelle di Baluardo Donato, lunghe alcune centinaia di metri, illuminate e attrezzate, possono essere visitate ogni sabato e domenica, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19 (aperture infrasettimanale per gruppi su prenotazione tel. 0432 92 48 15)

Agli angoli di ogni baluardo, gli orecchioni, i costruttori della Fortezza realizzarono due logge per i soldati. Quella collocata sul lato sinistro del baluardo dotata di una rampa di sortita che collega direttamente all’esterno delle fortificazioni, nei pressi del fossato e di fronte alle gallerie di contromina. Questa veniva utilizzata per i movimenti delle truppe, anche dotate di picche fino a sei metri di lunghezza, e per le milizie a cavallo. Quella di destra, inaugurata oggi, veniva utilizzata dalle truppe come posto di guardia e di ricovero, dotato, all’interno, di un caminetto e di diverse nicchie per la collocazione dell’illuminazione. Alla sinistra, salendo sulla sommità del baluardo, si trova un’altra piccola costruzione interrata, una riservetta destinata al deposito di polveri.

Quest’area, per ora, sarà visitabile solo da gruppi guidati o in occasione di eventi speciali (ad esempio la Pasquetta sui Bastioni o la Rievocazione Storica di settembre

Potrebbero interessarti anche...