Palmanova, una nuova segnaletica turistica. Tre percorsi di visita alla Fortezza Unesco

“Ora che il mondo sta riscoprendo l’unicità della città stellata, anche grazie al riconoscimento UNESCO e all’ingresso tra i Borghi più Belli d’Italia, abbiamo il dovere di ripensare ad una Palmanova a misura di turista, nella quale potersi orientare con facilità e poterne visitare tutte le parti più suggestive”, così il Sindaco Francesco Martines sul progetto del Comune di Palmanova nato con l’obiettivo di definire linee guida per l’uso dell’identità visiva e una sistema di cartellionistica turistica integrata che definirà tre diversi percorsi di visita alla Fortezza: la Passeggiata dell’Architetto, la Passeggiata nel Parco dei Bastioni e la Ronda delle Milizie.

Sono previste quattro tipologie di cartelli: uno illustrativo verticale (tipo A), a totem, sul quale verranno presentati i percorsi di visita, uno illustrativo orizzontale (tipo B) dedicato alle panoramiche e ai belvedere, uno indicativo direzionale (tipo C) con le frecce direzionali e uno indicativo puntuale (tipo D) con informazioni specifiche per ogni singolo punto d’interesse.

Tutti i testi saranno bilingue, italiano-inglese. È prevista la stampa di cartine dedicate, di una mappa personalizzabile e navigabile online e di un sistema di audioguide, entrambi attivabili anche tramite qr code.

“Elimineremo tutta la segnaletica esistente in Fortezza, frutto di svariati interventi eseguiti negli anni, slegati tra loro, e che hanno prodotto un sistema poco logico, non immediatamente comprensibile dal turista, per sostituirla e implementarla con una nuova segnaletica turistica omogenea, coordinata e facilmente leggibile”, aggiunge il primo cittadino.

A Palmanova si stanno progettando diversi interventi, finanziati dal MIBAC e dalla Regione Friuli Venezia Giulia, per conservare il valore storico-architettonico della Fortezza e per valorizzarla in chiave turistico-culturale. L’illuminazione dei Bastioni, l’ampliamento della percorribilità delle gallerie sotterranee e la realizzazione di punti panoramici sono sono alcuni di questi progetti in fase attuativa.

L’opera completa, frutto della progettazione (preliminare, definitiva ed esecutiva) affidata allo studio grafico Punktone e da Di Dato & Mennino Architetti Associati, prevede la posa di oltre 100 cartelli e ha già ricevuto parere positivo dalla Soprintendenza regionale. Per il progetto si prevede un investimento di circa 80.000 euro.

“Vogliamo stringere i tempi e procedere subito alla posa della cartellonistica. Per questo ci siamo rivolti alla Regione e a Promoturismo FVG per chiedere un contributo che ci permetta di realizzare e installare in tempi brevi questi cartelli”, aggiunge il sindaco che ha avanzato queste richieste, attraverso una lettera, direttamente all’Assessore alle attività produttive e turismo Sergio Emidio Bini e al Direttore Generale di PromoTurismoFVG Lucio Gomiero.

Potrebbero interessarti anche...