Parchi fotovoltaici in Fvg rischio deregulation

"L'impugnazione della Legge regionale n. 16/2021 da parte del Governo è la dimostrazione che la Giunta Fedriga non ha una strategia ambientale. Adesso si rischia di non avere più strumenti per bloccare il consumo di suolo agricolo e di rilievo paesaggistico per ricoprirlo con una marea di pannelli fotovoltaici. Questo tipo di parchi fotovoltaici può sembrare un'opportunità, ma è invece un boomerang che distruggerà un paesaggio sostenibile senza strategie di smaltimento quando tra qualche anno questi avranno terminato di funzionare. Anche nell'ultima legge di stabilità abbiamo richiamato la Giunta a incentivare invece il recupero di aree dismesse a questi fini.
L'emendamento è stato però bocciato. In FVG abbiamo oltre 100 km quadrati di aree militari dismesse, un'area doppia della superficie di Udine, che potrebbero soddisfare gli appetiti di tutti i nuovi "imprenditori di energia". Nulla o quasi viene fatto invece, pochissimi sono gli esempi come quello a Udine che iniziò con la mia Giunta nel 2017. Come Open Sinistra FVG abbiamo presentato ancora nel 2019, prima della pandemia, una proposta di legge che permetta una seria politica di abbattimento della CO2. Non è mai stata calendarizzata. Intendiamo ripresentarla nel 2022 per dare una scossa a questa indolente Giunta Fedriga ed evitare che si continui a consumare il suolo del Friuli Venezia Giulia senza alcun beneficio" così il consigliere regionale di Open Fvg  Furio Honsell.