Pd, Corpo Nazionale Vigili del fuoco risorsa da preservare

"Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, come si è visto in tutte le calamità occorse sul territorio, garantisce risposte puntuali e professionali ai cittadini, pur con i sacrifici richiesti da risorse ancora insufficienti e da carenze di personale. Qualsiasi ipotesi di intaccare l'unità operativa nazionale dei Vigili del Fuoco è contraria all'interesse del territorio: le caratteristiche del soccorso tecnico urgente vanno preservate e valorizzate, non frammentate. Abbiamo già visto un simile tentativo portato avanti recentemente dai senatori della Lega, inteso a separare i volontari dai permanenti, creando corpi volontari regionali. E l'esperienza della Valle d'Aosta, dove la regionalizzazione è stata fatta e si è rivelata un fallimento, ci ammonisce a non fare errori in Friuli Venezia Giulia. L'autonomia sia attuata, attraverso gli organi istituzionali preposti, nelle materie di vero interesse regionale, con il concorso di tutte le forze politiche e alla luce del sole". Lo ha dichiarato oggi a Gorizia la senatrice Tatjana Rojc (Pd), al termine di un incontro, cui ha partecipato anche il capogruppo Pd in Consiglio regionale Diego Moretti, organizzato dal Sindacato CO.NA.PO Vigili del Fuoco, dedicato all'ipotesi di regionalizzazione dei Vigili Del Fuoco in Friuli Venezia Giulia. "Come PD regionale siamo contrari - ha ribadito Moretti - alla regionalizzazione del corpo dei Vigili del Fuoco: un'idea sbagliata che la Giunta regionale sembra portare avanti senza alcun coinvolgimento del Consiglio e dei sindacati dei Vigili del Fuoco, i primi interessati".