Recovery: Shaurli, Giunta Fedriga dica qualcosa su spreco acqua e consumo suolo

“La Giunta Fedriga invece di banalità dica qualcosa su temi di importanza fondamentale come acqua e suolo. Si rincorrono notizie di mega impianti fotovoltaici a terra a discapito di ettari di terreni agricoli o di natura, di nuove centraline idroelettriche che nessun vantaggio porteranno alla nostra montagna. Non si può nascondere e giustificare qualsiasi investimento dietro al termine ‘energie rinnovabili’. Lo afferma il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, esprimendo la posizione del partito alla luce dell'imminente confronto con le Regioni, richiesto dal premier Mario Draghi, sulla stesura del Recovery Plan.
“Mentre si decidono il futuro della Politica Agricola Comunitaria – continua Shaurli - mentre le priorità delle grandi risorse Ue per la ripartenza puntano alla sostenibilità ambientale, deve essere prioritaria la capacità di far scelte chiare e concrete. Per il Pd, non si devono consumare ettari di natura e terreni agricoli per installare giganteschi e impattanti impianti fotovoltaici a terra: proponiamo che siano collocati prioritariamente sugli edifici o che siano utilizzate le aree industriali e le servitù militari dismesse anche con incentivi regionali per la loro bonifica”.
“Proponiamo anche di mettere un freno alle centinaia di derivazioni idroelettriche che – aggiunge l’esponente dem - nessun vantaggio portano né alle comunità né alla montagna né alla nostra agricoltura. Assumiamo il tema acqua come centrale. Lavoriamo alla creazione e recupero di invasi previsto esplicitamente nel Recovery plan e ad un sistema irriguo moderno che eviti qualsiasi spreco, tuteliamo le nostre aste fluviali, avviamo una gestione moderna della nostra laguna e delle nostre coste, aiutiamo una pesca sostenibile oggi in difficoltà”.