Rivoluzione digitale e umanesimo: “salotto rinascimentale” a villa Elodia a Trivignano Udinese

La rivoluzione digitale può essere considerata, in qualche misura, figlia del lontano Umanesimo? E' la provocazione alla base del secondo "Salotto rinascimentale" proposto dal festival itinerante "Accademia dell'Incontro", che venerdì 29 aprile farà tappa a Trivignano Udinese, nell'incantevole cornice di Villa Elodia. "Introduzione all'Umanesimo" il titolo dell'incontro, che inizierà alle ore 18 e si strutturerà in forma atipica: non una semplice conferenza, ma un salotto, appunto, a indicare un'interazione con il pubblico che sarà favorita anche dagli spunti offerti da allestimenti scenici a tema, ideati e creati dal team di architetti A+AUD. Confronto, osservazione, ascolto: ecco i capisaldi dell'evento che avrà per protagonista Damiano Cantone, affiancato dalla pianista Caterina Croci e dalla giovane cantante lirica Claudia Mavilia. Il dialogo partirà da un quesito provocatorio: è finito per sempre, l’Umanesimo? I valori e i presupposti che contraddistinsero una fase storica ben definita e un preciso atteggiamento culturale e filosofico sono irrimediabilmente tramontati? O se ne sente invece ancora l'eco (nell'evoluzione della tecnologia, per esempio)? Forse - la risposta a Villa Elodia - fili di continuità cui aggrapparsi per comprendere il presente si possono ancora afferrare attorno a noi.
Per partecipare all'evento è necessaria la prenotazione, effettuabile sul sito https://www.respiralacultura.com/programma/#Umanesimo.