Ruda, Racconta e Promuove conoscenza. Iniziata una raccolta di memorie fotografiche

È partita da metà agosto una raccolta di immagini e foto rivolta a tutti i membri della comunità di Ruda. Il progetto, promosso dal Comune e dalla Cooperativa Co.S.M.O. attraverso ViviRuda, nasce con l’obiettivo di realizzare un archivio di memorie, luoghi, persone, momenti legati alla comunità del paese per poi, ad inizio novembre, allestire la mostra “Raccontare”.

“Le fotografie sono frammenti di memoria personale che ci permettono di ricordare momenti ed esperienze importanti della nostra vita, luoghi, persone care, emozioni. Tutti noi possediamo un archivio fotografico: un album, una scatola di biscotti, una busta dentro ad un cassetto, il proprio cellulare. Ciò che vi chiediamo è di aprire il vostro archivio e portarci la fotografia di un luogo della vostra memoria”, così il Sindaco Franco Lenarduzzi.

"Con questo progetto l'amministrazione, e in particolare il sottoscritto, ritengono di giocare una strategia che può in futuro determinare la differenza tra compiere azioni di ordinaria amministrazione e proiettare politiche per disegnare azioni concrete nella comunità. A fare il marciapiede, alla fine, basta un buon ufficio tecnico. Potrà venire più o meno bello e in base ai soldi più o meno lungo ma oggi c'è bisogno concreto di politiche sociali che guardino ad aspetti inesplorati. Su questi terreni ci muoviamo con inesperienza e umiltà perché sono ambiti completamente nuovi. Ecco che la sintesi tra ciò che è tecnico e ciò che politico deve saper indirizzare e trovare risposte alle nuove forme di malessere sociale".

La raccolta durerà due mesi e mezzo, concludendosi il 31 ottobre 2019. La consegna dei materiali da parte della cittadinanza sarà possibile allo Sportello ViviRuda del Comune di Ruda (via Alfonso Mosettig, 2 - Piano terra), da lunedì a venerdì dalle 17.30 alle 19.30 e nei giorni di lunedì e venerdì, anche la mattina, dalle 10.30 alle 12.30.

Per maggiori informazioni è possibile scrivere a progettovvr@gmail.com oppure chiamare il numero 327 2644885. Le foto cartacee saranno scannerizzate e riconsegnate immediatamente al proprietario. I file delle foto digitali dovranno essere consegnati all’operatore del progetto.

Il progetto ViviRuda nasce per capire come migliorare la vita dei cittadini, aumentare le relazioni d'aiuto e il dialogo tra cittadini e istituzioni. Attraverso la raccolta di informazioni, la costruzione di un piano di lavoro, la realizzazione di eventi mirati e gli incontri con associazioni e cittadini, vuole favorire il benessere della popolazione comunicando con le persone che si sentono sole o hanno bisogno di aiuto.

Marco Giordani, coordinatore del progetto e Presidente della Cooperativa Co.S.M.O.: “Nella prima fase del progetto ViviRuda abbiamo ascoltato il punto di vista dei cittadini sul tema della solitudine, della fiducia e della comunicazione tra le persone. Hanno risposto in molti, fornendo diversi spunti di riflessione che ora vorremmo condividere per poi pensare a cosa fare per “Vivere Meglio a Ruda”. Per questo invitiamo tutti a contattare l’operatrice di comunità che sta organizzando dei momenti di riflessione su tutto il territorio del comune di Ruda”.

Dopo il racconto attraverso le foto, ora la promozione di idee, dialoghi, conoscenze e momenti di riflessione. Per aderire a questa fase del percorso, che si articolerà attraverso una serie di momenti di partecipazione e coinvolgimento, basterà recarsi sempre allo Sportello ViviRuda di via Alfonso Mosettig, negli stessi orari indicati per la raccolta delle foto. È possibile anche telefonare o lasciare un messaggio al numero 327 2644885 o, come sempre, scrivere a progettovvr@gmail.com o consultare il sito www.viviruda.com.