San Daniele: Digitalizzati i primi 150 volumi della “Biblioteca della Scrittura” dello Scriptorium Foroiuliense

Rendere facilmente disponibili agli studiosi e appassionati le oltre 6mila unità bibliografiche che compongono la “Biblioteca della Scrittura” dello Scriptorium Foroiuliense (che fa parte del Servizio Bibliotecario Nazionale - Sbn) che appartengono al Fondo Ascoli. È la titanica impresa avviata, con finalità al contempo culturali e sociali, dall’Associazione Sandanielese in collaborazione con la Comunità Piergiorgio Onlus e il Servizio Integrazione Lavorativa dell’Ambito del Sandanielese facente capo all’Azienda Sanitaria Universitaria “Friuli Centrale” che, dopo il primo semestre di lavoro, sta iniziando a dare i suoi frutti. Grazie, infatti, anche all’impegno di S.M., un ragazzo che ha partecipato al Corso di Archivistica e al tirocinio inclusivo promosso dall’Area della Formazione della Comunità Piergiorgio, sono stati digitalizzati i primi 150 volumi, scelti fra i più significativi della “Biblioteca della Scrittura”e da pochi giorni già a disposizione sul sito www.librorum.it.
«Per noi – spiega il Presidente dello Scriptorium, Roberto Giurano – poter mettere a disposizione degli studiosi e delle comunità in generale la nostra “Biblioteca della Scrittura”, che è la più importante collezione di manuali di scrittura e di libri sull’arte della scrittura esistente in Italia, è un imperativo etico perché riteniamo doveroso condividere il più possibile questo importante giacimento culturale che il professor Francesco Ascoli ci ha incaricato di conservare, gestire e far conoscere. Volevamo, però, che l’impegnativa attività di digitalizzazione, che proseguirà per alcuni anni, potesse anche essere un’occasione di riscatto sociale e lavorativo. Per questo siamo grati alla Comunità Piergiorgio e al Servizio Integrazione Lavorativa “Ambito del Sandanielese” dell’ASUFC che ci hanno offerto la loro collaborazione. In questo modo è arrivato da noi S.M. che con incredibile dedizione e passione ha avviato il lavoro completando, nel primo semestre, la digitalizzazione di ben 150 volumi scelti fra i più importanti della collezione».
Difficile dire quanto tempo ci vorrà per digitalizzare tutto il patrimonio della “Biblioteca della Scrittura”, ma con questa operazione lo Scriptorium Foriuliense porta la propria biblioteca all’avanguardia, rispettando i migliori standard internazionali di diffusione e condivisione del patrimonio culturale.
«Questa esperienza di tirocinio presso lo Scriptorium Foriuliense – dichiara in conclusione S.M. - è stata molto importante e piacevole. Lo Scriptorium è il posto dove io ho svolto il mio primo e vero tirocinio. “Vado molto d’accordo con i miei tutor, i miei educatori e i colleghi e il percorso formativo che ho svolto è stato sicuramente il migliore della mia vita. Sono, inoltre, felice di aver scoperto una realtà come lo Scriptorium che non conoscevo e che svolge attività molto interessanti. Sono stato posto davanti a mansioni difficili, ma sono riuscito a superare le difficoltà con tranquillità e ho raggiunto tutti gli obiettivi che mi ero prefisso con il tirocinio».