Scuola: Spitaleri (PD), Regione dimostri di saperla gestire “Tornerà confronto su regionalizzazione”

"La scuola non diventi parametro di come stiamo affrontando questa pandemia: tutto e solo emergenza, proclami, video, scarico responsabilità, scarso coinvolgimento, richieste di ristori e programmazione che latita. Dimostriamo invece che la Regione sa gestire la scuola, e quanto ci sta intorno, in una fase complessa come questa, anche dopo i clamorosi flop sul fronte dei trasporti e della prevenzione, fino alla resa della chiusura. La partita della regionalizzazione è ferma come tante altre in questa pandemia, ma se vogliamo giocarci qualche carta quando riprenderà in confronto è oggi che bisogna mostrare cosa sappiamo fare. Chi ha lottato per non chiudere bar, ristoranti e discoteche si impegni almeno altrettanto e con pari visibilità per difendere la scuola. Non basta dire che era troppo pericoloso tenere aperto: la Giunta regionale precisi cosa è stato fatto e spieghi cosa sta facendo e intende fare, con chi e come, per riaprire e tenere aperto, considerando che stiamo parlando dei nostri figli, del loro presente assai sacrificato, del loro futuro". Lo afferma il membro della commissione Paritetica Stato-Regione Fvg Salvatore Spitaleri, in merito alle ragioni che hanno condotto la Regione a decidere la chiusura delle scuole secondarie superiori fino al 31 gennaio.