Sergio Mattarella rieletto presidente della Repubblica con 759 voti. Applausi ma la politica ha fallito

Sergio Mattarella ne avrebbe fatto a meno ma è stato rieletto presidente della Repubblica con 759 voti. Lo hanno deciso i 1009 grandi elettori con l'ottava votazione, stabilendo così il bis del Capo dello Stato uscente. Sette anni fa Mattarella fu eletto con 665 voti. Come nota a permettere la rielezione di Mattarella è stato l'accordo stabilito da tutti i leader di partito di maggioranza dopo una settimana di candidature del centrodestra bocciate (la più dolorosa per la destra la sonora bocciatura della presidente del Senato Elisabetta Casellati e, prima ancora, senza che neppure arrivasse in aula di Silvio Berlusconi). Il leader della Lega, Matteo Salvini è il principale sconfitto, ha dovuto infatti piegarsi, senza ammetterlo ovviamente, così come Forza Italia, al pressing del segretario del Pd Enrico Letta e di gran parte dei parlamentari 5 Stelle (nonostante le iniziali perplessità di Giuseppe Conte) alla proposta di un bis di Mattarella. Ora si aprirà certamente una pesante resa dei conti nei e fra i partiti. Il fatto più clamoroso è la rottura del centrodestra resa plastica dal voto contrario a Mattarella da parte di Fratelli D'Italia.