Sesta tappa del festival della Letteratura per l’Infanzia “Diecimillanta”, venerdì al Centro di Accoglienza Balducci di Zugliano

Ci proietta “nei panni degli altri” la sesta tappa del festival della Letteratura per l’Infanzia “Diecimillanta”, venerdì 23 luglio al Centro di Accoglienza Balducci di Zugliano - Udine, dove cinque anni fa si era svolto parte del progetto di promozione della lettura Crescere Leggendo, ideato e curato da Damatrà onlus. Diecimillanta Festival, promosso dal tavolo di operatori di Crescere Leggendo capofila l’Associazione Culturale 0432, ritrova ad ogni tappa una traccia tematica che lo ha ispirato e questa volta approfondirà la lettura e i libri come strumento di confronto empatico: riuscire a mettersi nei panni degli altri è una competenza fondamentale per lo scambio e il confronto pacifico, oltre che per la crescita personale. Il Centro Balducci, in questo senso, è certamente sede privilegiata per una riflessione sul tema. D’altra parte il gesto stesso di immergersi in una narrazione è una dichiarazione di disponibilità del lettore ad entrare in risonanza con il vissuto emotivo dei personaggi, a lasciarsi avvolgere e coinvolgere, a vivere altre vite oltre alla sua. E al termine di una lettura c’è spesso l’occasione, in biblioteca o in classe, per aprire il confronto con gli altri lettori, quindi per (ri)leggere i libri attraverso il loro sguardo. L’appuntamento al Centro Balducci, venerdì 23 luglio, si aprirà nella Sala Petris (piazza della Chiesa 1, Zugliano - Udine) dove, dalle 16.30 alle 18.00, si apre lo spazio di incontro Diecimillanta idee per adulti curiosi: con “Nelle scarpe degli altri: viaggi tra storie dove nessuno è sconosciuto” la libraia Manuela Malisano (Libreria W. Meister & Co., San Daniele del Friuli) relazionerà intorno a una bibliografia ragionata sui temi dell’accoglienza, il rispetto verso l’altro, i sentimenti che uniscono nonostante le differenze di età, d’ esperienza o di lontananza. E subito dopo sarà Giulia Cane, del Sistema Regionale delle Mediateche del Friuli Venezia Giulia, a tracciare le “Storie di film: al cinema nei panni degli altri”, ovvero la visione commentata di frammenti di film in cui i personaggi si ritrovano letteralmente sbalzati nei panni degli altri, affrontando così difficoltà ma anche percorsi di scoperta e crescita. Si andrà viaggiando da storie che tematizzano l’empatia ad altre che tentano di promuoverla e “allenarla”.

Dalle 18.00 alle 19.30 spazio ai festeggiamenti per i più piccoli, con “Buon compleanno Gigetta e Gigetto!”, a cura dell’Associazione culturale 0432, quindi i riflettori saranno puntati sull’autrice Chiara Carminati, Direttrice artistica di Diecimillanta. Il suo “Vita da favola” racconta la forza del sogno nella vita e nelle storie di Hans Christian Andersen. Chi non conosce l’autore celeberrimo di fiabe come La sirenetta e Il brutto anatroccolo ? Non tutti sanno però che, prima di arrivare al successo, Andersen ha vissuto un’infanzia di povertà e un’adolescenza di sogni. Solo una folle tenacia e la fortissima fiducia in se stesso hanno potuto far sì che il giovane Hans Christian realizzasse infine il suo desiderio: quello di diventare ricco e famoso. Ma i soldi portano sempre felicità? E cosa significa davvero raggiungere il successo? Metteremo i piedi nelle grandi scarpe di Hans Christian per provare a seguirlo attraverso le strade di Odense della sua infanzia, nel viaggio verso Copenaghen e nelle tante peripezie che lo hanno poi portato a diventare uno scrittore... e non solo.

 

In caso di pioggia gli incontri si svolgeranno al chiuso