Settimana della Cultura Friulana: eventi anche targati Museo Friulano di Storia Naturale

Anche il Museo Friulano di Storia Naturale partecipa alla Settimana della Cultura Friulana, con il convegno "Il Museo Friulano di Storia Naturale: collezioni e collezionisti", dedicato al nucleo più antico delle sue collezioni rappresentato da campioni, strumenti scientifici e reperti acquisiti tra la fine del Settecento e i primi decenni del Novecento grazie all’attività e per mezzo di raccolte effettuate in varie località del Friuli da collezionisti dai nomi illustri. Tra questi spicca il nome di Giulio Andrea Pirona, di cui quest’anno ricorre il bicentenario della nascita, naturalista e padre fondatore del Museo. Il convegno si terrà martedì 10 maggio 2022, dalle ore 14.00. Per l'occasione l'evento sarà ospitato nella sede di Udine della Società Filologica Friulana, a Palazzo Mantica, Via Manin 18, Udine. Si potranno ascoltare interventi di Massimo Buccheri, Liliana Cargnelutti, Fabrizio Cigolot, Luca Dorigo, Paolo Glerean, Antonio Impagnatiello, Luigi Vidus e Paola Visentini. Ingresso libero, posti limitati.

Sempre nella stessa sede giovedì 12 maggio ma alle 18.00 saranno presentati gli "Atti della giornata di studio L'archeologia del territorio attraverso la ceramica: abitati, produzioni, scambi e commerci nel Friuli romano" . Il volume è l'esito della giornata di studio organizzata dal Museo Archeologico dei Civici Musei di Udine in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia, in occasione della Setemane de culture furlane 2020, in cui sono stati presentati gli aspetti culturali e paleoeconomici del popolamento romano del Friuli. Presenzieranno all'incontro le curatrici del volume: Tiziana Cividini, Eleni Schindler Kaudelka, Paola Ventura e Paola Visentini.