Trasformazioni, l’Inferno di Dante raccontato da Andrea Maggi

Andrea Maggi

Il XXV Fvg International Music Meeting, evento promosso dall’Associazione Ensemble Serenissima con il contributo della Regione, del Comune di Sacile ed il sostegno della Fondazione Friuli, celebra il 700° della morte del poeta Dante Alighieri con un originale e suggestivo appuntamento sabato 27 novembre alle ore 20.45 nell’Ex Chiesa di San Gregorio a Sacile. In scena, infatti, lo spettacolo “Trasformazioni, l’Inferno di Dante”, una rilettura trasversale della Cantica della Divina Commedia in cui l'opera del passato rivive nel presente e si reinventa per il futuro in modo visionario e trasfigurato, sia in senso acustico che visivo, attraverso gli occhi e l'arte dei giovani. Guida della serata sarà lo scrittore Andrea Maggi, docente di lettere oltre che romanziere di fama internazionale, con la lettura e il commento di alcuni dei più celebri passi dell’Inferno dantesco. Accanto a lui Gabriele De Leporini e Riccardo Pitacco, giovani jazzisti del Conservatorio “G.Tartini” di Trieste già protagonisti in alcuni dei più prestigiosi cartelloni concertistici jazz, che improvviseranno sulle illustrazioni realizzate dagli allievi dell’Accademia di Belle Arti “G.Tiepolo” di Udine per il concorso per arti visive indetto ad aprile dalla stessa associazione Ensemble Serenissima per celebrare il poeta italiano. Parole, suoni ed immagini che, a partire dal quinto Canto, mostreranno tutta la modernità della Divina Commedia che si riscopre nell’umanità e nel realismo psicologico con cui Dante tratteggia i suoi personaggi. Egli si fa strumento del racconto di figure che dipinge con spirito di comprensione.

Alice Brassi

Parla di un viaggio, di sogni, aspirazioni, della ricerca della felicità. Racconta di vizi e di virtù, di stati d’animo validi in ogni tempo. Parlando del tempo antico, pensa anche alle generazioni future, connettendo, senza tempo, passato e presente. Nella serata sarà consegnata la borsa di studio ad Alice Brassi, autrice dell’illustrazione “Nove gironi di versi celebri”, che la commissione composta dal pittore Pier Antonio Chiaradia, dai prof. Diego Antonio Collovini e Carlo Alberto Palumbo, docenti rispettivamente di storia dell’arte moderna e di pittura ed anatomia artistica presso l’Accademia di Belle Arti “G.Tiepolo” di Udine e dalla dott.ssa Daniela Zangrando, direttrice del museo d’arte contemporanea “Burel” di Belluno e docente di ultime tendenze nelle arti visive presso l’Accademia “Santa Giulia” di Brescia, ha voluto premiare riconoscendo “l’efficacia grafica della realizzazione tecnica e l’abilità nella disposizione spaziale, compositiva e nella scelta di tonalità essenziali”.

Saranno inoltre premiati Riccardo Pantanali, con le illustrazioni “Or siam fatti sterpi” e “Caduta negli Inferi”, Francesca Bisiani con “Anafora” e Giusy Rinaudo con “I dannati si accalcano lungo la sponda del fiume Acheronte” ritenuti dalla stessa commissione meritevoli di una menzione di merito. L’Ingresso all’evento è libero con Green Pass. Info sul sito www.ensembleserenissima.com.