Trasporto scuola, Sut e De Carlo (M5s): “circa 420 mila euro ripartiti tra comuni Fvg”

“Circa 420 mila euro ai comuni della regione per ristorare le imprese del trasporto scolastico delle perdite subite a causa dell’emergenza Covid-19”. Lo annunciano i deputati del MoVimento 5 Stelle Luca Sut e Sabrina De Carlo a seguito della pubblicazione del decreto direttoriale del Mims n. 58 del 7 aprile scorso che ha aperto definitivamente la strada ai finanziamenti pubblici per le realtà del trasporto scolastico operanti nelle Amministrazioni richiedenti, previsti all’art. 229 del Decreto Rilancio, a cui è seguito, nel dicembre scorso, il decreto interministeriale MIT – MIUR contenente le disposizioni attuative. “La ripartizione comunale dei contributi prevede fondi per 83 comuni del Friuli Venezia Giulia, 2 del Goriziano, 28 del Pordenonese e 53 della provincia di Udine. Saranno dunque le Amministrazioni ad erogare le risorse alle imprese del trasporto scolastico danneggiate dalle conseguenze della pandemia – affermano Sut e De Carlo. “I contributi concedibili assegnati ai Comuni della nostra regione – illustrano i deputati M5S - vanno dai 15.641 € di Pordenone, ai € 8.413 di Latisana, passando per i € 8.689 di Porcia, i 16.202 euro di Fontanafredda, i 12.691 di Fiume Veneto, gli 8.950 euro di Gemona, i 10.332 di Cordenons e i 10.087 di Sacile, per un totale di circa 20 mila euro assegnati per il territorio dell’ex provincia di Gorizia e di circa 200 mila, rispettivamente, per quelli di Pordenone di Udine.  "Gli aiuti ai territori continuano dunque a giungere – concludono i deputati ¬ ed è fondamentale continuare a sostenere le economie locali colpite dall' emergenza sanitaria”.