Università di Udine, inaugurato l’anno accademico

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2021-2022

La cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico dell'Università di Udine si è svolta al Teatro Nuovo ha visto l'intervento del presidente dell'Iss Silvio Brusaferro e la lectio magistralis del sottosegretario Franco Gabrielli destinatario di ina laurea ad honorem. L'evento di nuovo in presenza è il 44 esimo ed ha visto la relazione introduttiva del rettore Roberto Pinton che ha snocciolato dati che certificano lo stato di salute dell'ateneo friulano ora alle prese, come il resto del paese,  con la "ripartenza" dopo la frenata imposta dalla pandemia. Sul palco si sono poi succeduti come da copione consolidato dal "cerimoniale"  i rappresentanti degli studenti, del personale tecnico-amministrativo e il sindaco di Udine Fontanini che ha portato il saluto della città. Presente anche il presidente della Regione Fedriga  che ha ribadito che "la Regione Friuli Venezia Giulia vuole continuare a investire nella scienza: nella futura legge di bilancio metteremo importanti risorse a favore di nuovi investimenti legati anche alla ricerca. Non fondi generali e a pioggia ma concrete opportunità di ricerca per cercare di contrastare il fenomeno dei cervelli in fuga" Fedriga  ha poi  rivendicato il ruolo della scienza in questi momenti difficili della pandemia in cui si stanno insinuando pericolose menzogne. Molto atteso l'intervento di Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, e docente dell'ateneo friulano, che ha deciso di parlare in generale sui temi della pandemia, senza entrare nello specifico dei provvedimenti che potevano generare polemiche, ma raccomandando a tutti la consapevolezza dei comportamenti.  In chiusura  della cerimonia il previsto  conferimento della laurea honoris causa in comunicazione multimediale e tecnologie dell'informazione al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Franco Gabrielli che nella sua lectio magistralis ha parlato specificamente della minaccia cibernetica.