Vaccinazione delle persone estremamente vulnerabili, Liguori (Cittadini): portare avanti le istanze delle categorie più a rischio

«Le istanze dei malati di tumore, dei trapiantati, degli immunodepressi e di tutte le persone estremamente vulnerabili, in questa delicatissima fase della pandemia, vanno ascoltate e portate dalla Giunta regionale al livello più alto, quello nazionale». Questa la richiesta di Simona Liguori, consigliera regionale dei Cittadini, nel Question Time di oggi in Aula. La rappresentante dei civici ha presentato un’interrogazione sul tema dei tempi di vaccinazione dei soggetti più a rischio di sviluppare forme gravi o letali di Covid-19, dai pazienti con patologie oncologiche fino a quelli sottoposti a trapianto d’organo.
«E’ importante che l’assessore abbia recepito la nostra preoccupazione, che è legata alla necessità di velocizzare, ovviamente sulla base delle dosi di vaccini a disposizione, le tempistiche di vaccinazione delle persone con disabilità gravi a domicilio e di tutte quelle persone considerate estremamente vulnerabili per la patologia di cui sono affette - spiega Liguori -. Questa richiesta deve essere portata avanti nella Conferenza Stato-Regioni da parte di chi rappresenta il Friuli Venezia Giulia».