Viabilità della Zau, il sindaco Honsell: “Serve un piano pluriennale di opere”

Intervento del sindaco Honsell in risposta alle polemiche sullo stato della viabilità nell'area Zau della città di Udine affidato ad una nota stampa: “Capisco la richiesta e le esigenze degli imprenditori, ma come abbiamo spiegato nella nostra lettera di risposta, per raggiungere l'obiettivo occorre un piano pluriennale di opere che abbiamo già promesso di inserire nei prossimi bilanci”. Il sindaco di Udine, Furio Honsell, risponde così alle dichiarazioni apparse oggi, 28 gennaio, sulla stampa a nome del direttore dell'Api, Lucia Piu, sulla situazione della viabilità all'interno della Zona artigianale udinese. “Il Comune aveva già risposto alle richieste dell'Api con una lettera a firma della dirigente responsabile – spiega il primo cittadino –, comunicando che avremmo inserito, con la massima sollecitudine, le opere in questione nei prossimi bilanci. È infatti una problematica che deve essere affrontata con un piano pluriennale perché gli automezzi che normalmente attraversano la Zau sono veicoli pesanti che per caratteristiche portano a una maggiore usura dell'asfalto”. Proprio in quest'ottica nell'autunno del 2015 l'amministrazione comunale era intervenuta con opere di riqualificazione dell'aiuola centrale del piazzale del Despar, dove stazionano i mezzi in attesa di entrare. Un'operazione per la quale il Comune ha investito circa 50 mila euro. “Nella lettera in questione la dirigente del Comune rispondeva puntualmente a tutte le osservazioni sulla sicurezza stradale conseguenti all'apertura del nuovo ingresso del mercato ortofrutticolo – sottolinea Honsell –. Abbiamo anche sollecitato la Saf a rispondere ai quesiti sulle linee del trasporto pubblico. Dispiace – conclude – che la nostra risposta non venga presa in considerazione e che tutto si riduca a una strumentalizzazione di tipo politico”.