Web sicuro “senza dipendenza”, se ne parla domani a Carlino

FaSÌN.net continua e giovedì 21 aprile a Carlino proprone una conferenza dal titolo Digital Detox. L'uso del web consapevole e “non dipendente”. L'appuntamento è fissato per le 18 nella Sala Consiliare di Via Sante Bidin 7, dove Davide Sciacchitano dell'associazione MEC, introdotto da Marco Stolfo di Radio Onde Furlane, parlerà della necessità di prendere coscienza del potere di coinvolgimento della rete e delle logiche di costruzione dei prodotti che inducono dipendenza e quindi di come elaborare e praticare strategie di autocontrollo e di gestione del tempo on line. L'incontro è aperto a tutti e si rivolge in particolare ai genitori di bambini e ragazzi. La partecipazione all'incontro è libera e gratuita e nel rispetto delle norme sanitarie in vigore per gli eventi pubblici al chiuso e pertanto è necessario prenotarsi scrivendo all'indirizzo email: segreteria.klaris@gmail.com.

Si tratta del primo appuntamento pubblico su questi temi, organizzato nell'ambito di FaSÌN.net (Famiglie Sicure Insieme nella rete), il nuovo progetto dell’APS KLARIS, avviato a inizio marzo, che consiste in una serie di percorsi formativi, educativi e informativi sui temi della cittadinanza digitale allo scopo di promuovere un uso sicuro e consapevole del web e comprende un ciclo di cinque laboratori formativi per bambini e ragazzi dai 10 ai 13 anni, in svolgimentoa Martignacco, una serie di trasmissioni in programmazione su Radio Onde Furlane, un cartellone di sei conferenze tematiche diffuse sul territorio, di cui quella di Carlino costituisce l'evento inaugurale, e una tavola rotonda conclusiva prevista a fine maggio.

«Ci fa particolarmente piacere ospitare il primo degli incontri pubblici del progetto FaSÌN.net (Famiglie Sicure Insieme nella rete) dell’APS KLARIS » è il commento del sindaco di Carlino, Loris Bazzo, che sottolinea come «questa iniziativa affronta in generale un tema molto importante per le nostre comunità» e ricorda come già in passato ci sia stata collaborazione tra il Comune e l'associazione. L'argomento specifico della conferenza è particolarmente rilevante: il rischio di dipendenza dal web è molto altro, per i ragazzi e per gli adulti». Concorda l'assessora comunale alle Attività culturali, Veronica Vicentini : «Con questo progetto l'APS KLARIS concorre ad aiutare ragazzi, famiglie ed educatori ad avere un approccio positivo ed efficace nei confronti della rete, che nelle sue diverse forme ed espressioni è sempre più presente nella vita di ognuno di noi, tra lavoro, studio e divertimento». «Il web ha ovviamente grandi utilità e potenzialità – aggiunge – ma il rischio dipendenza è molto forte: per questo è particolarmente utile confrontarsi in pubblico su questo aspetto».

FaSÌN.net è realizzato dall’APS KLARIS, con la collaborazione dell’associazione MEC (Media Educazione Comunità) e della cooperativa Informazione Friulana, con il patrocinio delI’Università degli Studi di Udine e dei Comuni di Bicinicco, Carlino, Capriva del Friuli, Martignacco, Mereto di Tomba, Pagnacco, Premariacco, Tavagnacco e Valvasone-Arzene e con il finanziamento della Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia con risorse statali del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.
Ulteriori informazioni in rete: klarisweb.wordpress.com e www.facebook.com/AssociazioneKlaris