XII Torneo Studentesco di Pallacanestro Maschile “Città di Udine”, seconda giornata di Elite B

Seconda giornata di qualificazione nel girone Elite B di “Scuole a canestro per ricordare”, dodicesimo torneo studentesco di pallacanestro maschile per scuole secondarie superiori di Udine, già memorial professor Ezio Cernich fino al 2017, organizzato dall'ufficio Emfs di Udine coordinato dal professor Claudio Bardini in collaborazione con Apu ieri e Libertas Fvg dei presidenti, rispettivamente, Roberto Paviotti e Bernardino Ceccarelli oltre che con la Fip udinese presieduta da Bardini stesso.

Nella palestra del Marinoni, ospiti dello Stringher, il Bearzi concede il bis a spese del Ceconi ancora al palo e lo Stringher dà il primo dispiacere al Marinoni. I salesiani del professor Alberto Andriola stravincono per 89-17 (18-4, 43-6, 68-10) contro il Ceconi della professoressa Monica Sartogo, assistita dall'allievo Nenad Radosavljevic. Partiti con Todesco, Nonini, Paladini, Bellan e Ohenhen hanno vita sin troppo facile contro avversari per la metà, ben cinque, del primo anno e al massimo del terzo con quintetto base Sibayan, Lugtu, Rosso, Cicuta e Kennedy. Quattro ragazzi in doppia cifra su otto a referto nel Bearzi, che ha ruotato tutti tranne Feruglio ancora scavigliato: 16 punti a testa per De Monte (tre triple) e Ohenhen, Bellan 15 e Avaglio 13. Nel Ceconi il solo Kennedy con 9 segna più della metà dei punti della sua squadra.

A seguire nella sfida tra coinquilini della palestra lo Stringher del professor Michele Comuzzo per 66-62 (15-7, 34-24, 46-41) fa il primo sgambetto al Marinoni della professoressa Patrizia Martinello, assistita dall'allievo Filippo Caporale. Con il quintetto Zanon, Bonfiglio, Del Mestre, Monticelli e Cenere, i padroni di casa partono bene e rompono il ghiaccio. Il Marinoni, invece, paga la falsa partenza del suo quintetto Marcassa, De Lucia, Rizzani, Scarello e Fedjallah capace di soli 7 punti nei primi dieci minuti, con tripla iniziale di Scarello e due canestri in fila di Ferdjallah che danno gli unici vantaggi (0-3 e 6-7) ai geometri. Nel secondo quarto due bombe di Marcassa danno il là per il ritorno a -1 del Marinoni, che però va al riposo lungo sotto di 10 punti. A inizio ripresa Rizzani, con tre triple e 11 punti nel quarto, riporta in partita il Marinoni. Nell'ultimo periodo Ferdjallah, anche con due bombe della speranza e 10 punti in tutto, è l'ultimo a mollare. Vinto per 7 a 5 il confronto dall'arco dei 6,25, il Marinoni lo perde però dalla lunetta: 6/10 contro il 17/20 dello Stringher. In questo, stavolta, trascinatore Monticelli (38 punti con 11/12 e tre triple), assecondato da Zanon 15 con due bombe. Nel Marinoni in doppia cifra Ferdjallah 16 punti, Rizzani 15 e Scarello 12.

In margine a quest'ultima gara il professor Comuzzo che ne dà un esempio significativo nel torneo studentesco ha anche approfondito il discorso Baskin, basket inclusivo, con il collega Andriola che lo sta introducendo a Udine.

TABELLINI SECONDA GIORNATA ELITE B

BEARZI 89

CECONI 17

(18-4, 43-6, 68-10)

BEARZI Robert Ross Ijan 5, Todesco, Nonini 8, Paladini 8, Pascolo, Ohenhen 16, Degani, Avaglio 13, Bellan 15, Drigani 8, De Monte 16; non entrato: Feruglio. Allenatore professor Andriola.

CECONI Cicuta, Rodeo Mel Ijan 1, Rosso 2, Lugtu, Sibayan 2, Nicola Radosavljevic, Pine, Kennedy 9, Vendrame 3. Allenatore professoressa Sartogo, assistente Nenad Radosavljevic.

ARBITRI Romeo e Vuattolo.

NOTE Tiri liberi: Bearzi 10/20, Ceconi 3/11. Uscito per cinque falli personali: Cicuta.

STRINGHER 66

MARINONI 62

(15-7, 34-24, 46-41)

STRINGHER Zanon 15, Iurich, Bonfiglio, Cenere 8, Monticelli 38, Del Mestre 5, Turchetti, Bodini, Foti. Allenatore professor Comuzzo.

MARINONI Della Vedova 6, Marcassa 9, Ferdjallah 16, Mauro, De Lucia 4, Rizzani 15, Scarello 12, Zampa; non entrati: Martello, Cristofoletti, Roiatti e Di Leo. Allenatore professoressa Martinello, assistente Caporale.

ARBITRI Giuseppe Cotugno e Vuattolo.

NOTE Tiri liberi: Stringher 17/20, Marinoni 6/10. Uscito per cinque falli personali: Della Vedova, antisportivo a Zampa.

CLASSIFICA GIRONE ELITE B

Dopo la seconda giornata: Bearzi 4 punti; Stringher e Marinoni 2; Ceconi 0.

PROSSIMO TURNO ELITE B

L'ultimo turno di qualificazione in questo girone si gioca mercoledì 17 aprile sempre nella palestra Marinoni, ospiti stavolta dell'omonimo istituto. Alle 9 si gioca Stringher-Ceconi e, alle 11, Marinoni-Bearzi. Se quest'ultimo vince, è in finale promozione. Se dovesse perdere e lo Stringher vincere con il Ceconi, nell'arrivo a tre a 4 punti in vetta lo Stringher sarebbe comunque penalizzato dalla differenza canestri negli scontri diretti di -18. Ha infatti perso 77-55 con il Bearzi e vinto 66-62 con il Marinoni. Quest'ultimo nell'arrivo a tre si qualificherebbe per la finale solo battendo di 13 punti il Bearzi nello scontro diretto di fine girone. O battendolo anche di un punto nell'arrivo alla pari due se, ipotesi che però pare soltanto accademica, il Ceconi dovesse superare lo Stringher.

GLI ALTRI PROSSIMI TURNI

Lunedì 11 marzo, nella palestra del Marinelli in via Aspromonte, alle 9 big match fra le due vincenti nella prima giornata: i titolati padroni di casa contro il Deganutti mina vagante. Alle 11, il Malignani cerca il riscatto contro lo Zanon per restare in corsa per uno dei primi due posti nel girone che danno diritto di giocare la finale per il trofeo in palio nel 2019.

Venerdì 15 marzo, al Copernico, nel girone Elite A alle 9 scontro al vertice fra i padroni di casa del liceo scientifico e il Volta e, alle 11, faccia a faccia tra perdenti al via Stellini-Percoto. Con quest'ultimo che cerca di reinserirsi nella corsa per il primo posto che dà diritto alla finale per la promozione in Eccellenza.

FORMULA DEL TORNEO

L'Eccellenza qualificherà le prime due classificate a fine girone per la finale per il trofeo in palio nel 2019, che è in programma sabato 18 maggio al Benedetti di via Marangoni. L'ultima piazzata nel gruppo retrocederà nell'Elite nel torneo del prossimo anno scolastico. Le vincenti dei due gironi Elite, A e B, si sfideranno in anteprima alla finalissima per salire di categoria. I gironi di qualificazione si disputano su tre gare di sola andata.