Caso Wartsila: Serracchiani, crisi entra in competenza Palazzo Chigi

“Con il sottosegretario Amendola ho discusso il dossier della Wartsila di Trieste, una crisi che, come abbiamo concordato, deve essere seguita al massimo livello dal Governo, congiuntamente dal Mise e dal Dipartimento degli Affari europei di Palazzo Chigi per quanto di competenza nei rapporti con la Finlandia”. Lo rende noto la presidente del gruppo Pd alla Camera Debora Serracchiani, che stamane ha incontrato il sottosegretario per le Politiche europee alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. “L’attenzione e l’immediato intervento di Amendola verso il Governo finlandese – ha osservato la deputata - significa che la crisi Wartsila entra nella sfera di competenza della Presidenza del Consiglio, ossia il più alto livello istituzionale del Governo Draghi. Nell’approccio con Bruxelles sarà da utilizzare il complesso delle normative sottolineando l’intenzione di Wartsila di utilizzare i fondi Pnrr. Teniamo aperto il ventaglio più ampio di ipotesi – ha concluso Serracchiani - dando priorità a produzione industriale e occupazione”.