Soluzioni per deviare il traffico pesante da Cimpello accolto l’ordine del giorno del gruppo Cittadini

«Siamo riusciti a ottenere il sì dalla Giunta regionale su due impegni molto importanti: da una parte l’istituzione di un tavolo di lavoro tra i Comuni coinvolti, Fvg Strade, la Regione, affinché si possa procedere nel modo più efficace possibile alla realizzazione di un progetto di circonvallazione che permetta di deviare il traffico pesante dal centro abitato di Cimpello; dall’altra, una volta effettuato lo studio del traffico, lo stanziamento di fondi per realizzare lo studio di fattibilità del progetto di risoluzione definitiva del problema». Così il consigliere regionale dei Cittadini, Tiziano Centis, nel commentare l’accoglimento dell'ordine del giorno presentato in occasione della discussione del ddl 171 e volto a individuare soluzioni al problema del traffico pesante a Cimpello.
«Il tema è sentito da tempo, dalla cittadinanza. E lo dimostra il fatto che il 17 febbraio 2021 è stata presentata una petizione sottoscritta da 388 persone per chiedere la rivalutazione del progetto relativo ai lavori di riqualificazione della viabilità di via Carducci a Cimpello di Fiume Veneto – aggiunge il capogruppo Centis -. Il problema principale è rappresentato dal transito quotidiano di centinaia di mezzi, molti dei quali pesanti, diretti verso la zona industriale di Azzano Decimo, transitanti ad alta velocità su tale percorso; una situazione che causa un grave problema di sicurezza stradale e il conseguente verificarsi di incidenti».
Pochi giorni fa, in Aula, la Giunta regionale si è «detta disponibile a valutare di impegnarsi circa le soluzioni da noi proposte per risolvere definitivamente la criticità. Il nostro Gruppo continuerà a fare il suo lavoro, verificando che questo impegno sia mantenuto» conclude Centis.