Dalla Regione Fvg nuove protezioni più sicurezza per moto

Gli incidenti in motocicletta sono quelli dove molto spesso le lesioni sono estremamente gravi, basta una semplice "scivolata" in curva perchè avvenga l'irreparabile. Un problema affrontato ieri   dall'assessore alle Infrastrutture e Territorio del Friuli Venezia Giulia, Graziano Pizzimenti, assieme ai tecnici della direzione regionale e di Fvg Strade, che hanno incontrato  a Udine una delegazione della Motostaffetta Friulana. Sono state illustrate  le novità normative che, a seguito del nuovo decreto del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dello scorso 1 aprile relativo a Disposizioni stradali di sicurezza per i motociclisti (Dsm), intervengono in modo significativo sulla sicurezza della viabilità .

"Nei prossimi interventi in fase di programmazione - ha spiegato Pizzimenti - si dovrà prevedere nei punti critici proprio delle installazioni a protezione. Sarà cura dell'ente effettuare il censimento di tutte le tratte con curve di raggio inferiore a 250 metri e, successivamente, predisporre un piano operativo che rivolgerà la massima attenzione al mondo delle due ruote. Saranno infatti installate - ha concluso l'assessore - barriere che andranno a mitigare l'impatto in caso di incidente, contribuendo così a salvaguardare vite umane".

"In questo modo - ha commentato con soddisfazione Daniele Decorte, presidente della Motostaffetta Friulana - la Regione Fvg si pone all'avanguardia nell'infrastrutturare le reti viarie per migliorare la sicurezza dei motociclisti".