Discussione in VI Commissione con le audizioni sul tema della sicurezza in azienda durante i tirocini e stage

"Questa commissione, che era stata richiesta anche da noi di Open Sinistra FVG, all'indomani della tragica morte sul lavoro dello studente in stage Lorenzo Parelli, ha permesso di ascoltare rappresentanti degli enti di formazione, dei sindacati e dei lavoratori. Purtroppo all'audizione non sono stati invitati i rappresentanti delle organizzazioni studentesche nonostante lo avessimo espressamente richiesto, quindi sono mancati i soggetti primari." si esprime così Furio Honsell. "Come Open Sinistra FVG abbiamo proposto che le aziende coinvolte negli stage siano certificate anche rispetto alla sicurezza e non solamente rispetto alla qualità dei prodotti e la soddisfazione dei clienti.
Durante le audizioni abbiamo potuto sentire i dettagli dei progetti formativi, ma è stato preoccupante che da parte di alcuni auditi ci si riferisca ancora a incidenti mortali come a "fatalità". Continua il consigliere regionale "Se le cosiddette "non conformità", ovvero i potenziali incidenti, venissero conteggiate e ridotte si ridurrebbero anche gli infortuni. Non si deve attendere che certi eventi abbiano come esito un
infortunio per prendere in considerazione i potenziali difetti e rischi delle procedure. I sistemi di certificazione di sicurezza permettono proprio di ridurre le cause di potenziali incidenti." "Infine - conclude l'esponente di Open Sinistra FVG - abbiamo raccomandato che i giovani siano formati non solo nelle competenze lavorative, ma siano anche istruiti sulle loro tutele e i loro diritti in quanto "persone" che lavorano.
È stata assicurata una nuova Commissione a breve nella quale saranno ascoltati anche i rappresentanti degli studenti."