Europee: Shaurli, bene conferma De Monte in lista Pd a nordest. Anche Honsell sarà della partita

“A nome del Pd del Friuli Venezia Giulia esprimo soddisfazione per la conferma della presenza di Isabella De Monte nella lista dei candidati alle elezioni europee nella circoscrizione nordest come richiesto dal PD della nostra Regione, decisione ratificata oggi dalla direzione nazionale del partito. De Monte è stata sempre la scelta del partito regionale, perché per cinque anni ha garantito presenza e attenzione al territorio, lavoro serio e continuo a Bruxelles. La sua posizione nella parte 'alta' della lista rappresenta per noi un riconoscimento e uno stimolo”. Lo ha affermato il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, oggi a Roma per la riunione della Direzione nazionale del partito, che aveva all'ordine del giorno l'approvazione delle liste per le elezioni europee, oltre alle linee guida per la campagna elettorale delle elezioni europee e amministrative. “A partire dal capolista Carlo Calenda – spiega Shaurli - l'obiettivo concreto è intercettare tutte le forze attive e innovative del territorio assieme alle istanze sociali e democratiche. Vogliamo proporci come un campo progressista nel senso più ampio del termine: sociale, economico ed europeo, e rappresentare da subito un’alternativa al rischio di pericolose derive nazionaliste e sovraniste”.

Per Shaurli anche “la candidatura di Furio Honsell è conseguente e coerente all’apertura e all’allargamento agli apporti della società civile e di movimenti ed espressioni politiche oltre al PD che il segretario Zingaretti sta portando avanti fin dal suo insediamento. E' un candidato riconosciuto e significativo che già nelle recenti elezioni regionali ha contribuito a far nascere la lista Open FVG”. In realtà la candidatura di Furio Honsell era stata già lanciata da Articolo Uno Fvg per bocca del suo coordinatore regionale Mauro Cedarmas. In particolare la candidatura dell'ex sindaco, vista soprattutto in funzione della necessità di avere soggetti dalla inequivocabile capacità ed esperienza  di governo, sarebbe stata fortemente caldeggiata dal segretario nazionale di Articolo Uno Roberto Speranza durate i colloqui con Zingaretti  in sede nazionale.  E' evidente il tentativo del Pd di controbilanciare la candidatura del capolista Calenda non certamente ben vista da larga fetta dell'area più di sinistra, sia interna allo stesso Partito Democratico, che nelle forze che stanno valutando un sostegno d'area più diretto.

 

Cedarmas di Articolo Uno sulle europee: Per il FVG utile sarebbe una candidatura quale quella dell’ex Sindaco di Udine Honsell