Fuga di gas ed esplosione di una palazzina a Gorizia, tre vittime

Una palazzina è stata letteralmente sventrata a Gorizia, in viale XX settembre. Una esplosione enorme intorno alle 4 di notte che si è sentita in tutta la città. Drammatico l’epilogo, sono infatti state recuperate tre salme, dal luogo dell’esplosione causata da una fuga di gas avvenuta nella palazzina di tre piani a Gorizia in viale XX Settembre, al civico 72. Le vittime sono la  43 enne Sabina Trapani, e – con ogni probabilità – il suo convivente sloveno, che formalmente non aveva la residenza nella palazzina crollata ma che si dimorava spesso.  I Vigili del Fuoco – giunti sul posto anche con le unità cinofile – stanno ancora operando nello smassamento delle macerie al fine di scongiurare l’ipotesi che nella palazzina vi fossero altre persone. Ed in effetti i sospetti si sono palesati con il ritrovamento della terza vittima, un disabile che abitava al secondo piano dello stabile.

Potrebbero interessarti anche...