Guardia medica in Asufc, Simona Liguori: “urgente un nuovo modello organizzativo”

Simona Liguori (Cittadini) a seguito delle segnalazioni degli utenti ritorna sul tema. “Il provvedimento adottato dall’Azienda che prevede la presenza del medico a scavalco tra due ambiti di continuità assistenziale non è stato per nulla risolutivo in quanto le condizioni di difficoltà in cui si trovano i medici e gli utenti sono all’ordine del giorno”. "Al netto della carenza dei medici - conclude Liguori - è necessario un nuovo modello organizzativo che assolva alle esigenze di efficienza e di sicurezza per gli utenti e i professionisti”.