I green pass diventano due, il base (anche da tampone) ma di fatto solo relativo al lavoro e il super che lascia ampia libertà

A qualcuno, sia nel governo che fuori, occorreranno dosi considerevoli di "malox", ma come ampiamente previsto il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto che rafforza le misure anti Covid con il cosiddetto Super Green pass. Il provvedimento è stato varato all'unanimità. Via libera soprattutto alla stretta sui no vax, con il super green pass, solo per vaccinati, per accedere alle attività ludiche e ricreative. In sostanza senza vaccino si potrà andare solo al lavoro e  sui mezzi pubblici solo con green pass base (anche da tampone) e a fare la spesa. L'obbligo vaccinale diretto sarà esteso dal 15 dicembre, oltre al comparto sanitario e alle Rsa, alla sicurezza, difesa e personale della scuola. Il voto favorevole è giunto nel corso del Consiglio dei ministri svolto nel pomeriggio, il provvedimento aveva già ottenuto il parere favorevole della Cabina di regia svolta in mattinata. La stretta Green pass valido 9 mesi, e dal 15 dicembre obbligo di vaccinazione appunto per il comparto istruzione, difesa e sicurezza. Il super green pass varrà sull'intero territorio e  anche in zona bianca. Intanto il limite temporale del green pass è ridotto a 9 mesi. Il green pass sarà richiesto anche sui treni regionali e interregionali. Rimane il green pass 3G per treni a lunga percorrenza. Il green pass "base" sarà obbligatorio dal 6 dicembre anche per: alberghi, spogliatoi per l'attività sportiva, trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale. Attività aperte anche in zona gialla-arancione per i possessori di super green pass, in sostanza resta tutto aperto anche se scatteranno le zone gialla e arancione ma accessi consentiti solo a chi è munito del super green pass, ossia è vaccinato o guarito dal Covid, archiviata parzialmente la pantomima dei tamponi. I green pass diventano in sostanza di due il "base" e il "super"  il primo che consente solo una circolazione relativa al lavoro può essere ottenuto effettuando un tampone con esito negativo con durata di 48 ore per gli  antigenici è 72 per i molecolari. in sostanza in base alle nuove regole, chi non è in possesso del super green pass non potrà entrare in bar e ristoranti al chiuso, palestre, impianti sportivi, cinema, teatri, discoteche né partecipare a spettacoli, feste e cerimonie pubbliche. Per soggiornare in albergo basterà avere il green pass «base», così come per recarsi sul posto di lavoro. La mascherina resta non obbligatoria all’aperto in zona bianca e obbligatoria all’aperto e al chiuso in zona gialla, arancione e rossa. Sempre obbligatorio in tutte le zone portarla con sé e indossarla in caso di potenziali assembramenti o affollamenti. Entro 3 giorni dall’entrata in vigore del decreto legge, i Prefetti dovranno convocare  il Comitato provinciale ordine e sicurezza e entro 5 giorni adottare il nuovo piano di controlli coinvolgendo tutte le forze di polizia.

super_green_pass