Il commento di Furio Honsell in merito alla discussione in Consiglio regionale concernente lo studio sulla sanità realizzato dalla Scuola Superiore Sant’Anna

“Oggi in Consiglio Regionale ho posto l'interrogazione urgente all'Assessore Regionale alla Sanità Riccardi su come intenda procedere per migliorare due indicatori che ritengo estremamente preoccupanti nella valutazione della Scuola Superiore Sant'Anna. Il primo, spiega Furio Honsell  vede la Regione FVG "maglia nera" per quanto riguarda l'obsolescenza delle attrezzature: oltre il 90% del parco attrezzature ha infatti superato la durata di ammortamento, ovvero la pienezza della propria durata operativa. Ciò è molto grave anche perché, se il contesto di lavoro è vecchio, rende questa regione poco appetibile ai professionisti. Quindi non c'è da stupirsi se tanti professionisti vanno nel settore privato alla ricerca di soddisfazioni professionali e non fanno domanda nei concorsi. Il secondo indicatore è relativo al numero di amputazioni su pazienti diabetici rispetto al quale la Regione FVG risulta tra le peggiori. Da anni l'Organizzazione Mondiale della Sanità segnala la crescita del numero di diabetici anche a seguito degli stili di vita troppo sedentari e degli stili alimentari. Un numero così alto di amputazioni indica che è molto fragile il sistema di prevenzione e di cura preliminare di questa patologia. Dimostra che in FVG si interviene troppo spesso quando ormai è troppo tardi, il parametro è infatti di oltre 40 per milione di abitanti.” Così si è espresso il consigliere regionale Furio Honsell di Open Sinistra FVG. Continua Honsell: “Nella risposta l'Assessore ha elencato i recenti investimenti anche straordinari in attrezzature. Ma questa non è una risposta pienamente soddisfacente in quanto l'obiettivo è assicurare un costante ammodernamento delle attrezzature e degli impianti. L'Assessore ha inoltre riconosciuto l'importanza di riportare l'indicatore sulle amputazioni nella media delle regioni italiane valutate.” "Mi aspetto investimenti importanti e strutturali su queste due tematiche specifiche nel prossimo assestamento di bilancio e nella legge di stabilità 2023." Ha concluso Honsell.